La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

venerdì 25 aprile 2014

E la Bandiera...

«... Tanti sono morti, perché desideravano essere liberi».
«Che volevano fare tutto quello che volevano?».
«Essere liberi non vuol dire fare tutto quello che si vuole. A scuola facciamo tutto quello che vogliamo?».
«No. Non si possono tirare i piumoni sulla faccia».
«Hai ragione, Arianna. La maestra cosa dice?».
«Non tirate i mattoni in faccia. Però Tommaso li tira».
«Ma io non lo faccio più».
«Bravo Tommaso. Se tiri il mattone in faccia al tuo compagno, che cosa gli succede?».
«Che ci faccio male».
«Vedi che hai capito».
«Ma lui li tira lo stesso».
«No, non li tirerà più, almeno per oggi, vero Tommaso?».
«Sì».
«Bravissimo. Allora essere liberi che cosa vuol dire?».
«Vuol dire che fai quello che vuoi, però non ci fai male agli altri».
«Bravissimo. Siamo liberi, quando facciamo o diciamo quello che vogliamo, rispettando, però, anche quello che vogliono dire o fare gli altri».
«Sì, ma dopo facciamo la bandiera?».
«Io la voglio fare e poi la porto a casa e poi la metto fuori, così vola».
«Io, a casa, ce l'ho, grossa così».
«Non è vero. Neh, maestra che non è vero?».
«Invece sì. Me l'ha data mio nonno».
«Lui avrà quella con l'asta di legno».
«Come quella che c'è fuori, lì».
«Caspita! È proprio così, la tua?».
«Sì, è così».
«Maestra, poi cantiamo ancora la canzone della bandiera?»... E continua.




sinforosa castoro

4 commenti:

  1. Essere bambini non significa non capire. Significa capire le cose spiegate per l'età giusta. Come hai fatto tu!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, Patricia. I bambini capiscono, eccome. Tutto sta far loro comprendere, con esempi semplici e alla loro portata, e il gioco è fatto.
      Ciao carissima.
      Buon pomeriggio
      sinforosa

      Elimina
  2. Cari adorabili bambini..
    Ciao adorabile amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, tutto bene, e la salute?
      Spero di sì.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.