La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

giovedì 28 agosto 2014

Aquile

In spiaggia. Una giovane nonna con la sua nipotina (poi saprò che ha quattro anni e mezzo).
«Daniela, hai visto quegli uccelli, non sembrano gabbiani! Sono proprio grossi».
Lei guarda, socchiude un po' gli occhi per adocchiarli meglio e sbotta: «Ma nonna, non vedi che sono delle aquile?».
«Ma le aquile non vivono al mare».
«Ma lo so, sono venute in vacanza, no?».


sinforosa castoro

4 commenti:

  1. La naturalezza ingenua, disarmante e accattivante dei bambini...sono fantastici.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastici, sì, Pino, lo sono proprio.
      Ciao ciao
      sinforosa

      Elimina
  2. Ahahahahah :D be', piccina! in un certo senso aveva ragione. Saranno stati rapaci in migrazione e siccome vengono a passare l'estate, si può dire che stessero tornando a casa dalle vacanze, no? :D
    Ma in che zona ti trovi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi bimbi ne scovano una più del diavolo, come dice Pino, sono fantastici.
      L'episodio è accaduto sulla spiaggia di Milano Marittima.
      Ciao ciao
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.