La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

lunedì 11 agosto 2014

Dedalo e Icaro Parte 4°

... Segue http://sinforosacastoro.blogspot.it/2014/08/dedalo-e-icaro-parte-3.html
"... Poi, un giorno, il figlio del re di... Atene, che si chiama... Teseo, dice che vuole andare anche lui sulla nave dove vanno i ragazzi e le ragazze per andare dal Minotauro, perché dovevano andare. Il suo papà, il re, non vuole, ma lui invece va e quando è sulla nave dice ai ragazzi e alle ragazze: «Non mangiate tanto, dovete diventare magri magri, così io dico che siete ammalati e quando arriviamo i soldati portano via solo me e non voi». Lui voleva combattere contro il Minotauro e voleva salvare tutti i suoi amici e amiche e loro dicono: «Va bene».



Quando arrivano i soldati dicono: «Perché sono così magri?».
«Perché sono ammalati».
«Allora, vieni solo tu dal re» e va solo lui, ma non era vero che erano ammalati.















Il re chiede a Teseo: «Come ti chiami?» e lui dice che si chiama... Ateniese e poi lui dice che è venuto per uccidere il Minotauro. Allora il re si arrabbia e dice ai soldati di mandarlo in prigione.














Ma di notte, la figlia del re, Arianna - come lei - va a trovarlo in prigione e gli porta una spada lunga così e un gomitolone di corda e gli dice che quando entrerà nel Labirinto dovrà srotolare il rotolone di corda così poi può venire fuori, altrimenti non riesce più a uscire.





Allora Teseo dice: «Grazie Arianna. Quando vengo fuori dal Labirinto tu vai sulla mia nave che ti porto con me ad... Atene. Perché adesso si amano... " (Continua).


sinforosa castoro

Nessun commento:

Posta un commento

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

ULTIMI COMMENTI