La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

lunedì 27 ottobre 2014

Lui mi ha fatto male

«Maestra, lui mi ha fatto male».
«Vieni, fammi vedere. Chi è stato?».
«Lui».
«Lui, chi?».
Lo indica e indica una bimba.
«Lei?».
«No-o, lui».
«E tu cosa le hai fatto?».
«C'ho dato i pugni».
«Vedi, non si devono dare i pugni. Vieni, vieni qua anche tu. Tu però non devi morsicare. Venivi dalla maestra e la maestra lo metteva seduto un momentino a pensare. Hai capito?». Lei mi fa sì con la testa e lui continua.
«È stato lui. È stato lui».
«Sì, ho capito, lui è una bambina e si chiama Roberta e non ti morsicherà più, e tu non darai più i pugni. Va bene? Beatrice, per favore vai a prendere il ghiaccio. E adesso voi due vi sedete qui a pensare e poi fate la pace».
Si siedono, guardandosi in cagnesco e so già che lui darà ancora pugni e lei morsicherà di nuovo.















sinforosa castoro

4 commenti:

  1. quanta pazienza che ci vuole :D Mi sembra di leggere le marachelle dei miei nipotini ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanta, tanta, tantissima.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  2. i bambini...stupiscono sempre anche quando litigano
    quando sgrido Michelle la metto a riflettere in camera sua, ma con la porta aperta, perchè lei non vuole che la chiudo...
    quando va bene ritorna e mi da un bacio e vuol dire che la riflessione e servita, ma altre volte lei è testona e non ammette il suo sbaglio
    mi piace il metodo che hai messo in pratica tu di mettere i due bambini seduti a riflettere
    nella classe di Michelle le maestre tendono a fare subito la nota e spesso non ascoltano il parere di entrambi i bambini
    ciao VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Valeria alla primaria ci sono altre priorità, da noi la relazione fra bambini sta alla base di tutto e quindi siamo indotte a chiarire, a chiedere e poi mi sembra una questione di giustizia. Si fa presto a incolpare uno dei due, forse perché è il chiacchierone o sa difendersi meglio, ma non è giusto. Bisogna sentire tutte e due le campane e quando è necessario far riflettere tutti e due i contendenti.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG. TUTTI I COMMENTI SARANNO PUBBLICATI.