La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

domenica 28 dicembre 2014

Una storia che prufuma di favola: la storia di Giangiorgio

Era una fredda sera d'autunno e la maestra Sinforosa doveva correre a un incontro con altre maestre. Appena arrivata a casa da scuola, si preparò un caffè, sgranocchiò qualche biscotto, si lavò i denti e via, di nuovo in bici per raggiungere l'altra scuola. Dopo aver percorso una via larga, girò a destra e lì per lì si domandò cos'era quel foglietto di carta che svolazzava di qua e di là. Le ci volle solo un attimo per capire che il foglietto di carta era invece un piccolo e impaurito canarino.
«Lo prenda, lo prenda» le gridò un signore che veniva dalla parte opposta della via.
«Ma no, non posso e poi devo andare a scuola, mi scusi».
«Ma lo prenda, mi aiuti».
Sinforosa appoggiò la bicicletta al muro e cominciò a rincorrere l'uccellino che faceva dei voletti e poi si rintanava in qualche cantuccio della via lunga e stretta.
«Adesso lo prendo io», assicurò il signore, che nel frattempo si era tolto la giacca per gettarla addosso al piccolo pennuto. Ma niente, il canarino riusciva ogni volta a sfuggire a qualsiasi presa e, con fatica, riprendeva i suoi brevi e incerti voletti.
«Mi dispiace ma io devo proprio andare. Devo andare a una riunione e sono già in ritardo. Buonasera».
«Ma no, aspetti, glielo prendo».
«Le ho detto che non posso e poi non vado a casa, dove lo metto? Lo dia a quella signora».
Sì, perché proprio in quel momento, all'inizio della via c'erano una signora con un bambino. Senza più voltarsi indietro, Sinforosa svoltò a sinistra e filò via a rotta di collo.
Finì alle sette di sera, quella riunione, e quando uscì da scuola era buio pesto. Sinforosa si diresse verso casa e nell'imboccare la via stretta e lunga era inevitabile che il suo pensiero andasse al canarino. Magari qualcuno lo ha preso o magari è già morto, poverino. Nel pensare a queste cose, gettava gli occhi di qua e di là negli anfratti più bui per assicurarsi che non fosse lì. No, non c'è, meno male, magari si sarà salvato e, pensando a questo lieto fine, giunse davanti a casa. «Oh Signore! Eccolo lì».
Proprio nella lancia di luce del lampione che illumina il cortile della casa di Sinforosa, ecco un batuffolo rannicchiato e tremante: era lui, il canarino. Dopo ben due ore e più di voli e voletti fra traffico e persone, si era rintanato proprio lì, nel pezzetto di cortile illuminato dal lampione, se non si fosse rannicchiato in quella lama di luce nessuno si sarebbe accorto di lui, nemmeno Sinforosa e durante la notte sarebbe morto di sicuro. E fu così che Giangiorgio arrivò a casa della vostra maestra.
«Vi è piaciuta?».
«Sìììì. La racconti ancora?».















Era martedì 12 Novembre 2013 giornata uggiosa.
Sabato 27 Dicembre 2014 neve.

sinforosa castoro

4 commenti:

  1. Io sono dellidea che certi incontri non si fanno mai per caso.
    Era destino che tu lo accogliessi. Era destino che lui si perdessi e che poi ai riposasse davanti a casa tua.
    E' stato un canarino fortunato!
    Belli i disegni dei tuoi bimbi! Chissà se Giangiorgio si riconoscerebbe in quei canarini.....
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In verità è una storia che ho raccontato immediatamente ai miei bimbi, il giorno dopo averlo trovato. Quando ritornerò a scuola racconterò della sua morte e so già che questo fatto susciterà tante considerazioni ed emozioni.
      Anch'io, come te, credo che fosse destinato a me, proprio a me.
      Ciao ciao
      sinforosa

      Elimina
  2. Sinforosa, ma povero uccellino, anche lui sarà accanto al signore vero?
    chissà i tuoi bambini
    auguri di un buon inizio anno
    naturalmente anche nel 2015....tornerò spesso e volentieri a trovarti
    auguri baci VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Valeria, se ne è andato, in poche ore. A volte penso di aver sbagliato qualcosa, ma se l'ho fatto, l'ho fatto per ignoranza. Per esempio ho saputo solo ora che non si dovrebbero tenere i canarini in cucina e invece io lo tenevo proprio lì, perché mi facesse e ci facessimo compagnia. Eppure anche Anacleto, un canarino che ho avuto per sei anni, lo tenevo in cucina. Mah, chissà cosa gli è capitato? Tesoro.
      Ciao e Buon Anno Nuovo a te e a tutta la tua bella famiglia.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

Ai genitori (66) Avviso ai naviganti (53) Bestiario (6) Bibbia (29) Burattini & Compagni (72) Canzoni (7) Canzoni d'Autunno (10) Canzoni di Primavera (6) Canzoni Ed. religiosa (2) Canzoni Inverno (3) Canzoni Natale (4) Canzoni per primi giorni di scuola (10) Canzoni/Gioco (6) Carnevale in tutti i gusti (14) Casa dolce casa (11) Chiamiamole poesie (3) Competenze e Abilità (70) Cuccioli di casa (16) Documenti della Chiesa (12) Educazione Religiosa (26) Fatti da me (11) Fede e mondo (5) Festa del papà (12) Festa della mamma (10) Festa di san Valentino (5) Festa santa Lucia (12) Fiaba &Favola (7) Filastrocche/Poesie (41) Filastrocche/Poesie Autunno (13) Filastrocche/Poesie Estate (10) Filastrocche/Poesie Inverno (18) Filastrocche/Poesie Natale (14) Filastrocche/Poesie Pasqua (2) Filastrocche/Poesie Primavera (19) Filastrocche/Poesie Santa Lucia (4) Film (1) Fotografie (25) Giochi (65) Giubileo (3) Il Blog ne parla (117) La Bibbia in briciole (100) La parola ai lettori (36) Linguaggio Grafico-Pittorico 3-6 anni (12) Maestra raccontaci una storia (39) Mitologia raccontata ai bambini (5) Natale (53) Numeri primi (96) Parole di Bimbi (134) Pasqua (41) Percorso sulle emozioni (8) Pianeta scuola (49) Piccoli Artisti (72) Pinocchio e altri Libri per l'Infanzia (20) Post-it: Pensieri... Riflessioni (50) Preghiamo (28) Preghierine (14) Racconti di un pellegrino russo (4) Sacrarmonia (8) Santi: vita e parole (38) Scaffali di memoria (3) Strettamente Personale (59) Temi "grandi" per bimbi piccoli (12) Tutticoloridellemozioni (113)

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA