La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

venerdì 9 gennaio 2015

La scuola di danza

Loro sono tre bambine di cinque anni già con impegni extrascolastici: vanno a danza. Oggi la loro maestra di danza non c'è e quindi la lezione è sospesa.
La nonna comunica la notizia alla nipotina che corre a dirlo alle due amichette, che con malavoglia si stanno preparando all'uscita da scuola.
«Oggi non si va a danza, perché Maria è ammalata».
«Che bello! Oggi, nonno, non vado a danza... non vado a danza» canticchia una, mentre il nonno le infila il giubbotto.
«Non c'è Maria?» chiede l'altra.
«No, è ammalata».
«Allora non andiamo a danza» esulta felice.
E pensare che le loro mamme credevano di farle contente.



sinforosa castoro

6 commenti:

  1. quanto è vero...noi mamme crediamo sempre che i nostri figli amino quello che in fondo, in fondo avremmo voluto fare noi... e invece eheh!
    baci Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio così, Valeria, a volte basterebbe stare un po' più con i figli e forse forse per loro sarebbe già sufficiente.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  2. Una vera disciplina la danza! Forse all'inizio sembrava divertente ma poi c'è da lavorare..sarà perchè la vedono come scuola e invece i bimbi vogliono giocare, giocare, giocare. Ciao Sinforosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto a quell'età, magari verso i sette anni lo vivrebbero diversamente.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  3. Sarebbe interessante sapere sempre se le nostre scelte per i figli sono ben accette e fradite da loro.
    Soprattutto riguardo a certe attività extra scolastiche.
    Importante sarebbe anche farsi un esame di coscienza come genitori. Come mamme. Chiedersi ma sono le nostre figlie che amano (ad esempio) la danza e siamo noi che le iscriviamo perchè a noi era stato negato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella riflessione Patricia, sarebbe davvero saggio aspettare qualche annetto.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

ULTIMI COMMENTI