La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

lunedì 31 agosto 2015

Marshall Bertram Rosenberg. Le parole sono finestre oppure muri. Emozioni. Parte 3°

... Segue dal precedente post:

  • Cerchiamo e riconosciamo in noi i nostri bisogni per poter prendercene cura. 
  • Adottiamo strategie utili al loro soddisfacimento in base al nostro modo di essere, ai nostri valori, ai nostri principi al nostro stile di vita, poiché i mezzi per soddisfare un bisogno sono tanti, a noi spetta di scegliere il mezzo più idoneo per me.
  • Non confondiamo il bisogno con l'aspettativa, poiché spesso, se non sempre, siamo convinti che chi ci sta davanti pensi e viva esattamente come me. Questo atteggiamento, oltre che creare conflitti infiniti e malesseri, crea equivoci da entrambe le parti. 
  • Come già detto nel post precedente, il bisogno ci accomuna a tutti gli esseri umani, quindi "sul bisogno" non può esserci giudizio/conflitto.
  • Esprimiamo, quindi, il nostro bisogno in modo chiaro, semplice, diretto, concreto. Solo così si avvia un vero confronto, una vera comunicazione, senza ombra di giudizio. Perciò, affermiamo: «Adesso ho bisogno di... » e non: «Adesso ho bisogno che tu o voi... ». 
A questo proposito ci viene in aiuto Marshall Rosemberg che nella sua comunicazione non violenta (CNV) afferma che tale comunicazione è risolutiva di conflitti in quanto si basa sul convincimento che tutti gli esseri umani sperimentano la capacità della compassione (soffrire con l'altro). 
Questa comunicazione, CNV, si concentra su tre aspetti della comunicazione: 
L'auto-empatia (consapevole e compassionevole esperienza interiore). 
L'empatia (ascoltare l'altro con profonda compassione). 
L'auto-espressione onesta (esprimersi in modo autentico e vero).
In sintesi, accogliamo ciò che avviene nell'altro con empatia, senza ascoltare né giudizi né critiche.
Mentre i quattro punti chiave dell CNV sono:
  • Osservazione oggettiva dei fatti. Comunicare i fatti, avulsi da qualsiasi giudizio o valutazione.
  • Dichiarazione delle sensazioni che questi fatti creano in me. Comunicare apertamente ciò che sento. «Ho paura». «Sono nervosa». «Sono contrariata». «Sono demoralizzata». «Sono delusa». «Non sono a mio agio»...
  • Dichiarazione dei bisogni non soddisfatti (che stanno alla base delle mie emozioni/percezioni).  Comunicare ciò di cui ho bisogno in quel momento.
  • Richiesta. Comunicare ciò che desidero che l'altro faccia per rendere la mia vita più bella. Comunicare le mie aspettative senza colpevolizzare o giudicare.
"La violenza è l'espressione tragica di bisogni non soddisfatti. È la manifestazione dell'impotenza e/o della disperazione di una persona talmente priva di risorse da pensare che le proprie parole non siano sufficienti a farsi capire. Allora attacca, grida, aggredisce". 

Marshall Bertram Rosenberg. 


Continua...

sinforosa castoro

2 commenti:

  1. sai sinforosa il problema più grosso è però...a chi dobbiamo dire tutte queste cose...dirle a noi stesse non basta...trovare qualcuno che ti capisca è difficilissimo
    un bacio VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, questi sono solo semplici appunti per poi arrivare ai bambini.
      Come genitori e come insegnanti dovremmo sempre tenere a mente queste "piccole regole di base" per una buona comunicazione e per un allenamento emotivo.
      E poi diciamocelo, sarebbe bello imparare a farlo anche con le persone con cui veniamo in contatto; pensa che libertà interiore e che comunicazioni raggiungeremmo.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

* Se commenti su questo blog devi essere loggato con Google.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger o a quello di Google+
POLICY PRIVACY

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

Ai genitori (66) Avviso ai naviganti (56) Bestiario (6) Bibbia (29) Burattini & Compagni (74) Canzoni (7) Canzoni d'Autunno (10) Canzoni di Primavera (6) Canzoni Ed. religiosa (2) Canzoni Inverno (3) Canzoni Natale (4) Canzoni per primi giorni di scuola (10) Canzoni/Gioco (6) Carnevale in tutti i gusti (14) Casa dolce casa (11) Chiamiamole poesie (3) Competenze e Abilità (72) Cuccioli di casa (16) Documenti della Chiesa (12) Educazione Religiosa (26) Fatti da me (11) Fede e mondo (5) Festa del papà (12) Festa della mamma (10) Festa di san Valentino (5) Festa santa Lucia (12) Fiaba &Favola (7) Filastrocche/Poesie (42) Filastrocche/Poesie Autunno (13) Filastrocche/Poesie Estate (12) Filastrocche/Poesie Inverno (18) Filastrocche/Poesie Natale (14) Filastrocche/Poesie Pasqua (2) Filastrocche/Poesie Primavera (19) Filastrocche/Poesie Santa Lucia (4) Film (1) Fotografie (28) Giochi (71) Giubileo (3) Il Blog ne parla (121) La Bibbia in briciole (102) La parola ai lettori (37) Linguaggio Grafico-Pittorico 3-6 anni (12) Maestra raccontaci una storia (39) Mitologia raccontata ai bambini (5) Natale (53) Numeri primi (97) Parole di Bimbi (137) Pasqua (41) Percorso sulle emozioni (8) Pianeta scuola (49) Piccoli Artisti (72) Pinocchio e altri Libri per l'Infanzia (20) Post-it: Pensieri... Riflessioni (50) Preghiamo (28) Preghierine (14) Racconti di un pellegrino russo (5) Sacrarmonia (8) Santi: vita e parole (40) Scaffali di memoria (3) Strettamente Personale (59) Temi "grandi" per bimbi piccoli (12) Tutticoloridellemozioni (118)

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA