La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

martedì 19 gennaio 2016

Bullismo

Ragazzine e ragazzini vittime di coetanei bulli che si prendono la briga di deriderli, magari pesantemente, davanti al mondo intero. Sì perché quando uno scherzo o una derisione viene postata in rete è alla mercé di tutti, non si dimentichi, mai. I genitori dovrebbero controllare, sempre, e, sopratutto, dialogare, sempre. Ma come si fa a dialogare con i figli? Incominciando fin da quando sono piccoli, piccolissimi. Se c'è stato dialogo, non chiacchiere, intendiamoci, nella primissima e prima infanzia, il dialogo viene da sé anche nell'età della pre-adolescenza e adolescenza e perché no, anche in età adulta. Il mestiere di genitore è meraviglioso anche per questo: dialogare, scoprire e scoprici a vicenda fra genitori e figli.  

















sinforosa castoro

9 commenti:

  1. Pienamente d'accordo cara Sinforosa. Il dialogo é importantissimo tra genitori e figli e se lo si inizia subito poi continuerà nel tempo.
    Io ho tre ragazze e,anche in adolescenza, c'è un buon dialogo con loro. Sono fortunata!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Certo, il bullismo non si risolve unicamente con il dialogo, tuttavia se c'è quello è già una buona partenza. Complimenti a te e alle tue ragazze e al loro papà.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  2. I figli guardano i genitori con accuratezza. I bravi genitori sono come un albero che al tempo giusto darà frutti. Il bullismo nasce dal fallimento del rischio educativo.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bullismo, come altri comportamenti problematici, è il risultato di innumerevoli variabili educative. La famiglia è la prima e più importante istituzione educativa e quindi spetta a lei il lavoro più grande da fare. C'è da augurarsi che le famiglie siano sempre più attente e preparate per affrontare tale genere di problema.
      Grazie mille, Gus.
      sinforosa

      Elimina
  3. Il dialogo dovrebbe esserci sempre,non è facile essere genitore specialmente oggi con i social network che impazzano e i ragazzi ne fanno tanto uso, troppo. Però bisogna vigilare sempre!
    Ciao sinforosa.
    Buona giornata!
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, bisogna che mamma e papà sappiano vigilare con discrezione ma altrettanta autorevolezza e sappiano porre dei limiti. Il dialogo, fin da quando sono piccolissimi, aiuta anche in questo.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  4. Hai toccato un argomento caldo Sinforosa, proprio oggi vedendo uno dei tanti commenti in TV sulla ragazzina che si è tolta la vita, pensavo di mettere un post. Grazie cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono vicende tristissime e che fanno riflettere, mah!
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  5. io dialogo sempre molto con i miei figli, l'ho fatto con Andre (che ora preferisce sempre di più confidarsi con il suo papà visti i quasi suoi 20 anni) e lo faccio con Miki, sai qual'è il nostro momento preferito? quando siamo in macchina da sole...parliamo di tutto e un po'
    Spero che quando sia più grande continui a dialogare con me
    BAci VAleria

    RispondiElimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI