La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

domenica 10 gennaio 2016

Tu sei mio figlio

In quel tempo, poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco».
Ed ecco, mentre tutto il popolo veniva battezzato e Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì e discese sopra di lui lo Spirito Santo in forma corporea, come una colomba, e venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento». 
Luca 3,15-16.21-2
  • Con questa festa del battesimo di Gesù si conclude il periodo di Natale e un'altra buona notizia ci è data. Dopo quella dell'incarnazione del Figlio di Dio fatto bambino, l'immagine che oggi la lettura del Vangelo di Luca ci dà è quella di Gesù, che pur non avendo peccati, scende nelle acque del Giordano mescolandosi ai peccatori.
  • Noi, quindi, seppur rivestiti di questa nostra umanità fragile e peccatrice, abbiamo dalla nostra un Dio solidale, un Dio che si lascia coinvolgere, un Dio che non esita a impastarsi di umanità, per garantirci speranza e salvezza attraverso la conversione.
sinforosa castoro

2 commenti:

  1. sai Sinforosa...io ho scelto quasi 20 anni fa di battezzare mio figlio proprio quella domenica (la domenica del battesimo di Gessù)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da te me lo sarei aspettato. Non potevi scegliere un'occasione più bella.
      Ciao cara
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI