La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

martedì 16 febbraio 2016

Leviatàn

Leviatàn
È il drago orrendo e cattivo, il mostro del fiume, incarna il male e il caos primitivo.
Isaia lo cita prevedendo la vittoria del bene sul male: "Il Signore punirà con la spada dura, grande e forte il Leviatàn, serpente guizzante, il Leviatàn serpente tortuoso, ucciderà il drago che sta nel mare".
Ezechiele parlando del Faraone lo paragona prima a un leone, forza del bene, e poi al Coccodrillo, forte malvagio: "Leone fra le genti eri considerato, ma eri come un coccodrillo fra le acque".
Probabilmente è il coccodrillo del Nilo, adorato dagli egizi e temuto e odiato dagli ebrei in quanto feroce predatore per chi viveva vicino al fiume e adorato come un dio da coloro che li schiavizzavano.



sinforosa castoro

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI