La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

mercoledì 23 marzo 2016

Via Crucis

In questo giorno di lutto, in questo mercoledì Santo, ripropongo, in un unico post, una Via Crucis raccontata con le parole dei bambini.

I° Stazione. Gesù condannato a morte.
«L'avevano portato dal re perché volevano che il re lo mandava a morire sulla croce, ma lui non aveva fatto niente. Aveva guarito quello cieco e aveva fatto camminare quel signore che l'avevano portato sul lettino, perché non poteva camminare. Però il re dice "Se volete che lo mando sulla croce, allora va bene". Allora ci mettono in testa una corona, perché dicono "mica dici che sei un re?". Lo prendono in giro. La corona, però, non è come quella del re, è tutta fatta di spine che punge tutta la testa. E Gesù non dice più niente».

II° Stazione. Gesù porta la croce.
«Dopo, i soldati ci danno un legno lungo, lungo e lui lo mette così, sulla spalla; l'altro pezzo era già là, sulla montagna, quello dritto, in piedi (verticale) e lui deve portare quel legno lì fino sulla montagna e ci fa male la spalla, perché i soldati l'avevano anche frustato, prima, con la corda e i chiodi, in fondo, tutti a punta e ci sanguinava tutta la schiena. Poverino!».

III° Stazione: Gesù cade la prima volta
«Gesù cade, perché è stanco e poi il legno è pesante e lui è triste e ci sono lì i soldati che ci dicono: "Su, alzati" e dopo lui si alza».

IV° Stazione: Gesù incontra la Madre.
«... Dopo, Gesù incontra sua mamma, Maria, anche lei è triste perché vede Gesù tutto ferito e vuole aiutarlo, ma non ci riesce».

V° Stazione: Il Cireneo porta la croce
«... I soldati dicono a un uomo "Adesso porta un po' tu la croce", perché poi magari Gesù moriva prima di metterlo in croce e i soldati non volevano. Allora un signore prende lui il legno e Gesù lo guarda».

VI° Stazione: La Veronica gli asciuga il volto.
«... C'era tanta gente, ma una signora va vicino a Gesù e con il fazzoletto, grande, gli asciuga la faccia che era tutta piena di polvere e anche di sangue... ».

VII° Stazione: Gesù cade la seconda volta.
«La croce è pesante e Gesù, dopo un po', inciampa e cade ancora».

VIII° Stazione: Gesù conforta le donne.
«Tutti gridavano, c'era tanta gente a guardare, e Gesù sente delle donne che piangono. Piangono per lui, ma lui dice di non piangere più».

IX° Stazione: Gesù cade la terza volta.
«La strada è lunga e non finisce più e Gesù è stanco e cade ancora una volta».

X° Stazione: Gesù è spogliato.
«Quando arrivano sul monte, gli tolgono tutti i vestiti e Gesù è tutto nudo, poverino».


XI° Stazione: Gesù è crocifisso.
«I soldati mettono i chiodi ai polsi Gesù e poi tirano su il legno e mettono i chiodi ai piedi. Gesù è  incrociato. E poi ci mettono anche il cartello sulla croce».

XII° Stazione: Gesù muore.
«In croce, Gesù dice alla sua mamma che il suo amico Giovanni è come suo figlio, e dice a Giovanni che la sua mamma, adesso, è la sua mamma. E poi Gesù dice a un signore, che era in croce vicino a lui, che quando muore va subito in Paradiso. E poi dice che perdona tutti quelli lì che l'hanno incrociato, perché lui è buono e perdona tutti, anche quelli cattivi. Poi grida e prega il suo papà, Dio Padre, e poi muore».

XIII° Stazione: Gesù è deposto dalla croce.
«Dopo, quando è morto, lo tirano giù dalla croce e sua mamma lo prende in braccio e piange, poverina...».

XIV° Stazione: Gesù sepolto è Risorto.
«Poi un signore dice ai soldati che lui ha una grotta nuova, che è come una tomba, e Gesù lo mettono nel lenzuolo tutto bianco e lo mettono nella tomba e poi chiudono la tomba e i soldati stanno lì fuori per non farla aprire da nessuno...

... Ma il giorno di Pasqua, Dio Padre, risuscita Gesù e Gesù è ancora vivo, esce dalla tomba e tutti i suoi amici sono contenti. Anche sua mamma è contenta, tanto».


sinforosa castoro

6 commenti:

  1. bellissimi questi disegni
    Un bacio Sinforosa da me e Michelle e auguri di una buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Valeria, Buona Pasqua anche a te, a Michelle e a tutta la tua bella famiglia.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  2. Molto bello Rosa.
    Buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te, Gus e Buona Pasqua.
      sinforosa

      Elimina
  3. ...con i disegni dei bambini che mi piacciono tantissimo! La Via Crucis disegnata e raccontata da loro è coinvolgente. Grazie mille per questa condivisione.
    Buona Pasqua
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I bambini vanno al cuore del Cuore. Buona Pasqua e grazie
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI