La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

venerdì 1 aprile 2016

Santa Irene

A Tessalonica (Grecia), Irene teneva nascosti alcuni libri cristiani disobbedendo alle leggi dell'editto di Diocleziano. Scoperta, per ordine del governatore Dulcizio, fu condannata a essere esposta nuda in un bordello, ma nessuno, però, la molestò e così Dulcizio le diede ancora una possibilità di sottomettersi. Al suo ennesimo rifiuto, Dulcizio la condannò a morte. Fu arsa viva nel 304. Raggiunse le sue sorelle Agape e Chionia martirizzate anch'esse da Dulcizio qualche tempo prima. Si festeggia il 5 aprile.


sinforosa castoro

2 commenti:

  1. Non conoscevo questa storia.. Grazie cara.

    RispondiElimina
  2. anche per me è stata una scoperta. Ciao e buona domenica
    sinforosa

    RispondiElimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI