La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

venerdì 13 maggio 2016

Bambini

Stiamo guardando delle immagini di persone giovani e vecchie e i bambini devono "leggerle". Salta su una bimba di sei anni e dice: «Maestra, sai che mia nonna ha la pelle un po' tutta spiegazzata?».


Salone. Lei ha quattro anni compiuti da poco, arriva, dimessa e in lacrime.
«Cos'è successo?».
«Ho fatto lo scontro all'orecchio». L'orecchio, infatti, è un po' rosso.
«Ma dove hai battuto?».
«Contro un altro orecchio».


Salone. Lui ha sei anni e parla, parla, parla e parla. A un tratto una maestra gli fa una domanda e lui, facendo segno alla gola, a bassissima voce, dice: «Non posso più (parlare), mi fa male la voce».




sinforosa castoro

10 commenti:

  1. HAHAHA HAHAHA che meraviglia le uscite dei bambini 🙍🙅🙆🙇🙏🙎 anche io oggi ho postato una sparata di mio nipote Luis... incredibile e insostituibile la serenità che trasmettono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono frasi uniche.
      Buona serata
      sinforosa

      Elimina
  2. Sono deliziosi :3 Evviva i piccini! <3

    Un abbraccio e buon week end :D

    RispondiElimina
  3. Adoro i discorsi dei bambini, le loro battute ingenue...fai bene a riscriverle nel tuo blog, così le conserverai sempre... io ho fatto un libricino con quelle di Michelle da grande le potrà rileggere un bacione VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Valeria, bisognerebbe conservarle tutte, per trattenerle, per rileggerle e per fare un tuffo nell'innocenza.
      Ciao ciao e un bacio a Michelle
      sinforosa

      Elimina
  4. Ciao Sinforosa,
    Sono rimasta un po' indietro ma vedo che i tuoi bimbi non sono cambiati di una virgola. È sempre bello leggere le loro avventure. Conto di recuperare.
    Un abbraccio :*

    RispondiElimina
  5. I bambini sono sempre uguali a ogni latitudine e in ogni tempo, poi, purtroppo crescono eh...
    Ciao Poiana, buon studio.
    sinforosa

    RispondiElimina
  6. Che ridere! Pensa che la mia bambolotta se si fa male e le domando dove ha urtato risponde sempre con la parte che le fa male...non c'è mai verso di capire dove sia andata a sbattere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è così, loro nominano la parte dolente e non dove hanno urtato: meravigliosi bambini.
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI