La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

mercoledì 29 giugno 2016

In dirittura d'arrivo

In questi giorni di fine scuola (la scuola dell'infanzia finisce il 30 giugno) noi insegnanti siamo alle prese con carte e scartoffie di ogni genere. Registri, Rubriche Valutative, relazioni finali, progetti per l'anno scolastico prossimo, verifiche, incontri, confronti - non sempre sereni, purtroppo - con colleghe e dirigente, collegio docenti in metà di mille e chi più ne ha...
Insomma, più che insegnanti ci sentiamo impiegate d'ufficio e i bambini? I bambini ci sono, eccome, e richiedono le nostre attenzioni, come durante tutto l'anno scolastico, del resto.
Com'è lontana la "scuola materna" d'una volta dove la priorità l'avevano proprio loro, i bambini, e la burocrazia si limitava alla compilazione del Registro e alla compilazione delle Schede di Valutazione finale; eppure quante attività si facevano anche allora.
Nostalgia di un passato? Assolutamente no, tuttavia mi domando a che servono tutte quelle carte (mail) moltiplicate all'infinito per raccontare quella che è, e che è sempre stata, la routine della scuola.
Che sia solo pubblicità? E se sì, a che pro?


Dalla rete

sinforosa castoro

6 commenti:

  1. eccoci alla fine Sinforosa...chissà quanto ti mancheranno i bambini del ultimo anno...dopo averli visti crescere ora spiccano il salto per la prima elementare... sono sicura ti mancheranno... ma chissà che bella sensazione rivederli tra qualche anno
    baci Valeria e Miki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione.
      Ogni volta che si chiude un ciclo, insieme alla gioia per aver contribuito a far diventar grandi quei piccolini arrivati tre anni prima, c'è anche un poco di tristezza per doverli consegnare a chi verrà dopo di noi. Ma questa è la vita. A ogni settembre, poi, si rinnova il miracolo con i nuovi piccolini che entreranno.
      Anche per molti di loro non è facile comprendere che non saranno più i "nostri" bimbi. Ma anche loro devono imparare che man mano si diventa grandi il nostro cuore si dilata per includere sempre nuove persone da amare.
      Ciao
      sinforosa

      Elimina
  2. Mia cara non so dare una risposta al tuo quesito so solo che purtroppo ormai questa prassi è d'uso in ogni dove.
    E un altro anno è passato e un altro anno ti aspetta per far crescere questi teneri virgulti! Abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Nella, un abbraccio a te e buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  3. Buone Vacanze super meritate Sinforosa, nelle tue parole si avverte sempre l'amore per i bambini e per quel che fai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', sì, se non ci fosse il bene ai bambini passerebbe anche un poco la passione per questo bel lavoro. Ci siamo detti un grande CIAO.
      Ciao a te Anna Maria, io andrò a un collegio docenti fiume.
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI