La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

venerdì 3 giugno 2016

Menù per la nonna di Cappuccetto Rosso

Partecipo volentieri al "gioco" proposto da Fata Confetto del blog http://schiaccianoci1.blogspot.it/.

Menù per la Nonna di Cappuccetto Rosso (Fratelli Grimm).
Tutti voi conoscete questa bella fiaba dei fratelli Grimm e tutti voi sapete che la mamma di Cappuccetto manda la bimba dalla nonna poiché la cara nonnina è un po' debole e ammalata. Io, in quel cestino, aggiungerei altri prodotti, oltre a quelli indicati dalla fiaba, per far sì che la nipotina possa preparare alla nonna una cenetta salutare al 100x100.

Antipasto: 1 piccola fetta di pane tostato con un poco di buon olio e un pizzichino di sale.
Primo: 1 bel passato di verdure miste (carota, zucchina, broccolo, cipolla, fagioli).
Secondo: 1 fetta di torta salata realizzata con pasta sfoglia, spinaci, ricotta magra, uovo. (Cuocere gli spinaci, aggiungere ricotta, uovo. Mescolare il tutto e foderare la pasta sfoglia. Mettere in forno).
Dessert: Fragoline di bosco al limone con quattro mandorle sbriciolate e scagliette di cioccolato fondente.
BUONAPPETITONONNA


dalla rete

sinforosa castoro

12 commenti:

  1. Non sono nonna (non ancora :( ) ma a cena verrei volentieri! :))
    Ciao stella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Semplice semplice e salutare.
      Buona serata carissima Patricia.
      sinforosa

      Elimina
  2. Grazie Sinforosa,
    anche a nome di Fata Confetto e, naturalmente, della Nonna di Cappuccetto Rosso.Questa fiaba ci accompagna sa quando eravamo piccolissime e, per noi insegnanti di scuola dell'infanzia, per tutta la vita1è sempre la più amata dai bambini di tutte le generazioni: quante volle l'abbiamo raccontata o letta e quante drammatizzazioni,e rappresentazioni in tutte le salse e tutte le tecniche possibili e immaginabili, Pe me, dopo la pensione, è un po' come un ritorno a casa...anzi a scuola!.
    Grazie ancora, rilancero presto il tuo post sulle parole di contorno.Intanto buon appetito alla nonnina!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questa fiaba è forse la più raccontata nelle nostre scuole, fiaba semplice da ricordare, da drammatizzare, da rielaborare ecc.
      Spero che la nonna abbia gradito il menù e che si sia rimessa in salute.
      Ciao e grazie per l'opportunità
      sinforosa

      Elimina
  3. Era seduto ad un tavolo di una piccola trattoria a SanSalvador, in Cile. Aveva corso per ore scendendo una ripida collina, era madido di sudore e le sue scarpe da città stavano tirando gli ultimi.
    Stava pensando che avrebbe dato un anno di vita per una doccia e anche due anni per una bella mangiata, quando aveva visto quella specie di chalet , su un piccolo pianoro, e non gli era parso vero di fiondarvisi ; ora stava aspettando che gli portassero un menù per scegliere qualcoisa di gustoso, come un cosciotto di cerbiatto o un quarto di agnello , se non addirittura una bella costata al sangue cotta sulla griglia. A quanto pareva non servivano niente di alcolico, ma l'acqua era fresca e limpida. Un cameriere del luogo gli consegnò una lista unta e bisunta in cui alcuni nomi si leggevano a malapema, ma gli bastò un'occhiata per rendersi conto che il piatto più appettibile era una sorta di zuppa di verdure o un dessert di miele e bacche..Il sangue gli andò alla testa e si precipitò in cucina: c'era una cuoca grassa ma ancora giovane e persino attetitosa che ricuorò "Hannibal Lecter": si recò in giardino a ravvivare la brace del fuoco.
    Cristiana





    RispondiElimina
  4. Adoro le fragoline di bosco, per non dire anche tutto il resto. *__*
    Brava Cappuccetto Sinforosa ;)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... E speriamo che la nonna sia rimasta soddisfatta.
      Ciao e grazie, Anna Maria.
      sinforosa

      Elimina
  5. Ecco, Sinforosa, la cara nonnina è servita anche su "parole di contorno"!
    Sono certa che gradirà tutte le portate squisite che hai amorevolmente preperato per lei!
    grazie ancora
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corro a vedere e so che sarai stata bravissima.
      Ciao e grazie a te
      sinforosa

      Elimina
  6. Un menu leggero ma squisito!😋 La nonna di Cappuccetto Rosso gradirà sicuramente!❤

    RispondiElimina
  7. Speriamo, dai!
    Ciao ciao
    sinforosa

    RispondiElimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI