La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

martedì 18 aprile 2017

L'altro è altro da me

Il post di Gus mi ha suscitato questa domanda.
Quali sono gli ingredienti per una buona e costruttiva relazione? Ovviamente le variabili sono infinite, ma, scava, scava, scava, ciò che è indispensabile è l'aver acquisito una certa maturità.
Sembra un ingredienti a portata di mano di tutti, ma è veramente così?

La maturità implica la capacità di accettare sé stessi, con i propri limiti e difetti, significa abituarsi a riflettere su sé stessi.
Significa pensare prima di agire (l'esatto opposto di ciò che fa il bambino, che prima agisce e poi pensa).
Significa essere in grado di guardarsi dentro, di mettere in discussione il proprio modo di essere, di pensare, di vedere le realtà quotidiane; non per niente secondo gli antichi filosofi della Grecia l'inizio della maturità era, appunto, la conoscenza di sé.
Chi non è in grado di compiere queste azioni difficilmente sarà capace di entrare in relazione con gli altri e portare avanti un rapporto sincero, trasparente, sereno, schietto e, soprattutto, costruttivo.

L'altro è altro da me. Solo se c'è questa consapevolezza c'è possibilità di condurre una sana relazione improntata al rispetto, al confronto e al dialogo reciproco.




sinforosa castoro

8 commenti:

  1. Sinforosa, serve anche la capacità di dire: io non la penso così.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome. Conoscersi per poi rispettare l'altro non significa affatto annullarsi.
      sinforosa

      Elimina
  2. Cara Sinforosa, non potevi spiegare meglio cosa è l saper rispettarsi a vicenda il resto viene da solo.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso. Tu nella tua lunga vita sei allenatissimo in questo genere di cose.
      Buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  3. Cara Sinforosa, penso di essere diventata matura a 43 anni, anche se a 20 ero già sposata e a 21 ho avuto Andrea...ma solo quest'anno riesco a riflettere prima di agire baci Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non è vero, dai! Proprio tu che ti metti sempre nei panni degli altri. Grande Valeria.
      Un abbraccio a tutti voi.
      sinforosa

      Elimina
  4. Pienamente d'accordo. E conoscersi e accettare l'altro vuol dire anche trovare una strada comune che vada bene a tutti e due e rispetti entrambi.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Maria, dovremmo tutti sforzarci di trovare vie comuni, nel rispetto della diversità di ciascuno.
      Buona serata.
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI