La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

mercoledì 13 settembre 2017

Gelosie

Loro sono arrivati da pochi giorni e piano piano incominciamo a conoscerci. Mi avvicino a un bambino con un bel facciottino tondo:  «Ma ciao, tu come ti chiami?».
Non mi risponde, è ovvio.
Io insisto: «Ma sei molto bello e poi sai che io conosco la tua mamma?».
Lui sorride ma resta, giustamente, un po' sulle sue.
Si avvicina un bimbo "mezzano", mi si para davanti e attira la mia attenzione: «Ne che tu conosci mia mamma?».
«Ma certo, amore, la tua mamma la conosco, perché tu ormai non sei più un piccolo sei un mezzano e io conosco tutte le vostre mamme».
Se ne torna al posto sorridente e annuendo con la testa.




sinforosa castoro

16 commenti:

  1. ciao .....scusa la mia ignoranza in materia ma che significa 'mezzano'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa te, Fioredicollina, avrei dovuto essere più chiara. Nella scuola dell'infanzia i "piccoli" sono i bimbi di tre anni, i "mezzani" sono i quattrenni e i "grandi" sono i bimbi che frequentano l'ultimo anno di scuola ossia i cinquenni.
      Ciao e grazie.
      sinforosa

      Elimina
    2. grazie x aver esaudito la mia curiosità, non lo sapevo...

      Elimina
    3. Ma ci mancherebbe.
      Buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  2. Che angioletti!
    Ciao Sinforosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Degli amooori.
      Grazie Gus e buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  3. Ehehe, bisogno di attenzioni a gogo^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e hanno ragione, la scuola è un po' come in famiglia tra fratelli.
      Ciao Miki buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  4. hai messo il dito nella piaga"GELOSIA". Stiamo vivendo questi mesi con un vero scontro tra sorella e fratellino. La sorellina più grande è intrattabile, addirittura cambiata nel carattere, speriamo tanto che superi questi momenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma benvenuta. È del tutto normale avere gelosie nei confronti del nuovo arrivato, tutto nella norma e piano piano passerà lasciando il posto a tanto amore verso quel fratellino. Di cosa ha bisogno questa sorellina grande? Di essere rassicurata con parole tanto semplici del tipo tu sei la sorella maggiore, la sorellina grande e io ho tanto bisogno di te per curare questo fratellino. Ha bisogno di sentirsi utile e partecipe delle cure del piccolo. Tranquilla, passerà tutto.
      Buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  5. Che bei cuccioli! La maestra è una figura di riferimento importante. Conservo ancora le biografie che mi avevano fatto le mie maestre dell'asilo (che io chiamavo "signorine") in cui mi si descriveva come una bimba timida e bisognosa di affetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono convinta, Cristina, la maestra dell'infanzia ha una importanza basilare, e non perché io sono una di loro ma perché più vado avanti nella vita e maggiormente mi convinco dell'importanza dell'insegnante in questa importante età dei bambini.
      Se un bambino o una bambina conserva un ricordo sereno, gioioso della scuola dell'infanzia significa che le insegnanti hanno fatto un buon, anzi, buonissimo lavoro e tu ne sei la prova.
      Buon pomeriggio e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  6. E' bellissimo stare in mezzo ai bimbi, io lo sono stata per tanti anni. La loro innocenza e purezza, il loro modo di essere diretti, mi commuoveva sempre.
    Buone giornate!
    Un abbraccio.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Daniela, è molto bello osservare e comprendere i loro comportamenti e la loro logica che è sostanzialmente diversa da quella di noi adulti.
      Grazie mille e buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.