La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

sabato 30 giugno 2018

Angelo Serafino

Dopo il racconto, la drammatizzazione, ascoltiamo dalla viva voce di una bambina di quasi sei anni la storia di Angelo Serafino, una piccola fiaba che ai bimbi piace molto.
Ludovica
era una bambina che era nata che non ci vedeva tanto bene e non sentiva tanto bene, era un po' sorda e  un po'... «come si dice quando non si vede?».
«Cieca».
Sì, era un po' cieca e poi non parlava tanto bene, neh?
Allora, una mattina, e siccome non era a scuola perché era sabato e non andava a scuola e era a casa con la sua mamma che stava preparando la torta, lei vede vicino alla finestra della cucina un bell'Angelo. Lei stava disegnando un angelo e fa vedere alla sua mamma che vede quell'Angelo lì.
Ma la sua mamma le dice: «Ma no, Ludovica, gli Angeli non si vedono e poi sua mamma sapeva che lei era anche un po' cieca!».
Ma Ludovica, invece, lo vedeva e lo sentiva anche parlare, l'Angelo, e l'Angelo le dice: «Mi fai vedere la tua cameretta?».
Allora Ludovica lo porta nella sua cameretta e gli fa vedere il suo pupazzo che porta a letto con lei e le sue bambole e i suoi libretti.
L'Angelo si chiamava Serafino, prende il disegno di Ludovica e lo appende nella stanza, poi prende un libretto, quello degli Angeli in Paradiso e lo legge e poi dice:
«Quando sulla terra un bambino o una bambina fa una cosa buona, in Paradiso il suo fiore fiorisce e diventa bellissimo, ma quando fa una cosa non bella il suo fiore mette giù la testina e diventa tutto brutto».
E allora Ludovica dice: «Ma allora in Paradiso ci sono tanti fiori?».
«Sì, tanti, perché ci sono tantissimi bambini» (e intanto gesticola con mani e braccia).
«E il mio fiore è bello o brutto?».
«Il tuo fiore è bellissimo e tutto colorato, perché ieri hai prestato la tua bambola alla tua amica e poi perché hai spento i cartoni quando il papà te l'ha detto».
Allora Ludovica era tutta contenta, poi dice all'Angelo: «Ma perché mia mamma non ti vede e non ti sente e io invece ti vedo e sento anche la tua voce?».
«Perché i bambini hanno degli occhi speciali e anche delle orecchie speciali e i grandi, invece, non ce li hanno più».
Poi sua mamma va a dire di andare a mangiare, perché c'era pronta la pastasciutta, e lei va in cucina e grida: «Mamma nella mia cameretta c'è l'Angelo Serafino che mi aspetta per giocare» e la sua mamma adesso ci crede che Ludovica ha visto l'Angelo, perché adesso Ludovica parla e grida, anche.












di sinforosa castoro

16 commenti:

  1. Ma questa bambina ha una fantasia meravigliosa, ed anche una padronanza del linguaggio ottima.
    I miei complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Claudia, dovrò specificare, dopo averla ascoltata, è una piccola fiaba inventata da me, lei la racconta, è comunque molto brava. Ciao e buona serata.
      sinforosa

      Elimina
    2. Perdonami, non la conoscevo. Complimenti a te, allora, per la fantasia e per aver trasmesso alla tua giovane amica e allieva l'amore per le storie.

      Elimina
    3. Raccontare fiabe, inventate e non, è una delle mie passioni e poi catturano così bene l’attenazione della classe che sono di grande utilità. Ciao e buona notte.
      sinforosa

      Elimina
  2. Molto commovente e dolce, baci e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela, è solo una storiella per bimbi. Serena domenica a te.
      sinforosa

      Elimina
  3. Cara Sinforosa, iniziare una domenica con tutto questo è veramente commovente.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie mille Tomaso, è solo una piccola fiaba che ai bimbi piace sentirla e risentirla e... risentirla. Buona domenica.
      sinforosa

      Elimina
  4. Leggerò questa tua fiaba alla mia bimba, sarà contenta perché a lei le fiabe piacciono molto e a volte ne inventiamo anche noi qualcuna.
    Buona domenica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Amanda, io vedo che quando una fiaba piace, i bambini la vogliono ascoltare dieci, cento volte e guai a cambiarne una sola virgola. Buona domenica e grazie per l’apprezzamento.
      sinforosa

      Elimina
  5. Molto carina questa fiaba !Immagino che ai tuoi piccoli bimbi sia piaciuta molto. Ciao, buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Mirtillo, questa è una di quelle che piace e quindi la conoscono quasi a memoria, certamente con le loro parole. Buona domenica e grazie per essere passata.
      sinforosa

      Elimina
  6. Bella questa tua favola, con l'augurio che tutta questa magia sia per tutti i bambini a cui la racconterai bagaglio per la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Capitan Uncinetto, speriamo che almeno resti in loro un piacevole, seppur lontano, ricordo. Buona domenica.
      sinforosa

      Elimina
  7. tenerissimo questo racconto Annamaria!!!
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Luigi, a volte invento qualcosina per i bimbi della scuola. Buon pomeriggio, di cuore.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

* Se commenti su questo blog devi essere loggato con Google.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger o a quello di Google+
POLICY PRIVACY

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

Ai genitori (68) Avviso ai naviganti (55) Bestiario (6) Bibbia (29) Burattini & Compagni (76) Canzoni (8) Canzoni d'Autunno (10) Canzoni di Primavera (5) Canzoni Ed. religiosa (3) Canzoni Inverno (3) Canzoni Natale (4) Canzoni per primi giorni di scuola (10) Canzoni/Gioco (6) Carnevale in tutti i gusti (14) Casa dolce casa (11) Chiamiamole poesie (3) Competenze e Abilità (73) Cuccioli di casa (17) Documenti della Chiesa (12) Educazione Religiosa (25) Fatti da me (11) Fede e mondo (5) Festa del papà (12) Festa della mamma (10) Festa di san Valentino (5) Festa santa Lucia (12) Fiaba &Favola (7) Filastrocche/Poesie (44) Filastrocche/Poesie Autunno (16) Filastrocche/Poesie Estate (13) Filastrocche/Poesie Inverno (18) Filastrocche/Poesie Natale (14) Filastrocche/Poesie Pasqua (2) Filastrocche/Poesie Primavera (19) Filastrocche/Poesie Santa Lucia (4) Film (1) Fotografie (32) Giochi (81) Giubileo (3) I MERCADONTE (1) Il Blog ne parla (135) La Bibbia in briciole (106) La nostra lingua (1) La parola ai lettori (37) Linguaggio Grafico-Pittorico 3-6 anni (12) Maestra raccontaci una storia (39) Mitologia raccontata ai bambini (5) Natale (53) Numeri primi (103) ORSO OLIANDRI... (6) Parole di Bimbi (137) Pasqua (41) Percorso sulle emozioni (8) Pianeta scuola (50) Piccoli Artisti (71) Pinocchio e altri Libri per l'Infanzia (20) Post-it: Pensieri... Riflessioni (51) Preghiamo (28) Preghierine (14) Racconti di un pellegrino russo (7) Sacrarmonia (8) Santi: vita e parole (45) Scaffali di memoria (3) Strettamente Personale (61) Temi "grandi" per bimbi piccoli (12) Tutticoloridellemozioni (124)

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA