La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

venerdì 20 maggio 2016

Io prego Tzesù

Hanno quattro anni, tutte e tre. Due sono di religione islamica e una cattolica. Alla domanda se a casa dicono le preghiere le due bimbe musulmane annuiscono e fanno vedere come si prega: con il tappetino a terra e in ginocchio, quella di religione cattolica le guarda, incuriosita, e dice, con quella bocca a "becco", perché ha in bocca il ciuccio: «Io prego Tzesù (Gesù) e vado da Tzesù e poi accendo la candela». Le altre due annuiscono e tutte e tre corrono via a giocare.



sinforosa castoro

4 commenti:

  1. Sarebbe magnifico...a parte il fattore religioso...che anche da grandi questi bambini...e non solo questi...continuassero a correre via per giocare...non per combattersi...!

    Ciao Sinfa...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Com'è auspicabile quello che dici. I bambini non costruiscono muri ma tendono le mani.
      Impariamo da loro.
      Ciao ciao e grazie mille
      sinforosa

      Elimina
  2. E' bello:-impariamo da loro!!
    Condivido in pieno!
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. I bambini insegnano.
      Grazie
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.