La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

sabato 10 dicembre 2016

Pianeta blog

Già in questo post se ne parlava.
In questi giorni una blogger ha eliminato il suo blog, definitivamente, e a me è spiaciuto, tantissimo. Le ho chiesto il perché e lei mi ha dato più che un motivo per la drastica decisione. Mi sono chiesta, a chi non viene la tentazione di cancellare con un semplice clic il lavoro, la passione di anni? A me tante volte, tutte le volte in cui mi domando: in definitiva a cosa serve? A chi serve? Poi, fino a oggi, ha prevalso il desiderio, o l'incoscienza, di continuare e quindi eccomi ancora qui. Tuttavia mi sorgono spontanee alcune domande: quando si può dire che un blog abbia successo? Dipende dalle visite giornaliere? Dai commenti? Dagli iscritti? Dalle votazioni o dai riconoscimenti che riceve?


sinforosa castoro

20 commenti:

  1. Dalle interazioni si ricava il senso di tutto ciò, se anche sono poche ma belle e significative danno la giusta misura al blogging

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se non ci fossero interazioni? Perdonami ma vorrei sapere cosa ne pensi di quei blog che vanno avanti senza che nessuno interagisca. Avrebbe ugualmente senso?
      Grazie e buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  2. Risposte
    1. Allora il mio è da chiudere. È un'idea, comunque.
      Buona serata Sara.
      sinforosa

      Elimina
  3. Ho il piacere di esprimere qui, il mio pensiero, anch'io spesso mi faccio alcune di queste domande, ho un piccolo blog da appena un anno, è nato per il desiderio di pura condivisione, scambio, e crescita personale, che è sempre stato insito in me..., per quanto mi riguarda, questo è, non ho velleità di sorta, e mi piace rimanere con i piedi per terra!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Patrizia, che sorgono spontanee? In bocca al lupo per il tuo blog che voglio conoscere meglio.
      Grazie e buona serata
      sinforosa

      Elimina
  4. Cara Sinforosa, vedo che sei rimasta molto colpita dalla mia drastica decisione, non sai quanto sia stato doloroso per me, perchè dentro vi erano tutte le mie emozioni… per me scrigno prezioso dove poter condividere il mio vivere.
    Non siamo tutti uguali, e questo mondo purtroppo non dà spazio ai sentimenti, li devi nascondere perchè danno fastidio… perciò il mio era un blog privato ed entrava solo chi lo chiedeva.
    Tu vuoi sapere dai tuoi followers se tenere aperto o no un blog se non si hanno interazioni, ma non si può generalizzare, occorre capire il vero significato per il quale nasce un blog, non hanno tutti la stessa funzione.
    Per capire il mio gesto dovresti essere capace di immergerti nel profondo di una persona che vive spesso sola, senza amici o parenti con cui parlare o sfogarsi… che non può uscire di casa perchè ha un ragazzo disabile a cui badare, con le conseguenze che ne comporta… spesso senza la libertà neppure di parlare al telefono o allontanarsi.
    Tutti potrebbero immaginare, ma nessuno può sapere fino in fondo cosa si cela dietro tali problematiche.
    Il blog a me serviva proprio per avere uno sbocco d’aria, qualcuno con cui condividere, che ascoltasse e interagisse, altrimenti mi basterebbe parlare con il muro di casa mia…
    Tu per esempio non hai le mie stesse esigenze, esci, fai la maestra, vedi tante persone e puoi parlare con loro, ti fai una passeggiata quando ne hai voglia… in più il tuo è un blog di natura diverso dal mio, tratti un po’ di tutto, e a volte basta solo leggerlo senza interagire, come hai detto pure tu, “auguri che portino via sempre qualcosa”.
    Un abbraccio Sinforosa, e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì, Betty, ripeto mi è spiaciuto tanto. Un giorno ti dissi che se anche fosse servito a una sola persona che passando da te leggeva quello che tu postavi sarebbe stato necessario tenerlo aperto. Mi rendo conto quanto sia difficile vivere accanto a un ragazzo speciale come il tuo, lo vediamo a scuola quanto questi bimbi impegnino senza sosta coloro che si prendono cura di loro. Ti sono vicina e rispetto la tua decisione.
      Un abbraccio.
      sinforosa

      Elimina
  5. Secondo me successo e blog amatoriale non sono termini da utilizzare insieme XD
    Ha senso avere un blog se chi lo gestisce ha delle motivazioni, che possono essere infinite.
    Credo di avere già avuto l'occasione di accennare ai deliri sul "blogging", quando cioè si sta a proporre direttive che vadano bene per tutti (dalla moderazione dei commenti, ai temi trattati, ai modi, ecc.).
    Penso che una sola cosa possa veramente fare la differenza: l'impegno, che è un insieme di altri fattori (divertimento, passione, serietà verso se stessi e chi legge, pazienza e volontà di ascoltare e comunicare).
    Poi ci sono questioni pratiche - tempo, altri impegni - e ovviamente anche l'abitudine o la noia: se non si riesce a far quadrare il tutto, penso sia normale voler chiudere.

    Sulle interazioni: non è che cadano dal cielo XD E ci sono pure blogger che curano poco i rapporti e tendono a scrivere per essere letti e basta. Cosa lecitissima, dipende dalle intenzioni di ciascuno.
    Ciao cara Sinforosa! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la bella e corposa riflessione che mi trova pienamente d'accordo. Buona serata.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  6. Penso non è necessariamente un blog deve essere di successo. Se quello che è stato scritto è servito ad una sola persona vuol dire che tutto questo ha un senso. (Qualcuno acquista i regali al supermercato qualcuno invece compra i pezzi unici da un hobbista il quale non venderà tanto ma tutte le sue creazioni avranno l'anima)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te, Tatiana. Sono d'accordo. È quello che suggerivo a Betty tempo fa quando già ventilava l'ipotesi di chiudere baracca e burattini.
      Buona serata
      sinforosa

      Elimina
  7. In passato anch'io su un'altra piattaforma ho chiuso uno spazio, ma dopo qualche mese ho dovuto riaprirne uno e sono arrivato su Blogger.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... E meno male, Cavaliere.
      Grazie mille.
      sinforosa

      Elimina
  8. Io lo faccio da dieci anni senza aver mai visto una lira.
    Non mi sogno manco lontanamente di chiudere il Moz O'Clock.
    Pure che non ci fosse nessuno a leggerlo, servirebbe a me per cristallizzare i ricordi^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è questo lo spirito giusto, tuttavia...
      Ciao Miki e grazie per essere qui.
      sinforosa

      Elimina
  9. Non chiudere il tuo spazio Sinforosa, non sempre tutti possono seguirti (e anche io dopo il terremoto )ma è molto bello ed interessante leggerti. Grazie veramente cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Ivana, per ora non ne ho intenzione, volevo cercare di approfondire il discorso intorno ai blog.
      Grazie per l'incoraggiamento, sei sempre molto gentile..
      Buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  10. io avevo un blog, era seguito da tante persone, ricevevo tanti commenti...poi un giorno ho maturato l'idea di renderlo privato...e le motivazioni come sai, sono state tante
    Ora è letto da due, tre persone...ma sono felice così
    baci VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco la storia. Hai fatto una scelta e la porti avanti con passione. Ciao Valeria e buona Santa Lucia, ma forse da voi non si usa.
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI