La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

domenica 11 settembre 2016

11 Settembre 2001-2016. Quindici anni e non sembra

Era martedì e per me una giornata tristissima per via delle condizioni di salute di mia mamma. Dopo una mattinata e oltre in ospedale, verso le 15 o forse prima o poco dopo, non ricordo, ricevetti una telefonata. Dall'altra parte una voce concitata: «Accendi la tele, accendi la tele». Io l'accesi e rimasi incollata al televisore per ore e ore, incredula. Intanto ricevetti e feci telefonate: un passaparola di terrore, mentre continuavo a fare zapping da un canale all'altro, nella speranza che fosse tutto un bluff. E invece tutti i canali erano rigorosamente sintonizzati su quelle macabre e impossibili immagini di dolore senza fine.

E voi che ricordo avete di quel giorno? Volete raccontarlo? Grazie.




sinforosa castoro

12 commenti:

  1. Ciao Sinforosa ...... io non ho un ricordo particolare di quel giorno o di quello che stessi facendo quando ho avuto la notizia.
    Ho solo nella mente una immagine di sgomento doloro per una cosa successa che sembrava essere quasi irreale ....... mentre purtroppo era solo l'inizio di una piega tremenda ..... una piega degli avvenimenti che sarebbe più facile definire piaga per tutti i paesi auropei e non.
    Buona serata e migliore nuova settimana in arrivo. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rendo conto. Tu sei giovanissima e quindi hai un ricordo fatto di immagini, suoni, sensazioni. Come dici tu, purtroppo, era tutto vero e come dici sempre tu, purtroppo, da allora non è più finito.
      Grazi Arwen.
      Buona serata
      sinforosa

      Elimina
  2. Purtroppo cara Sinforosa, fu l'inizio di un terrore che ancora oggi ci terrorizza ovunque siamo.
    Ciao e buon inizio della settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È così, Tomaso, dopo l'atroce attacco alle Torri Gemelle, quanti se ne sono susseguiti, purtroppo!
      Buona serata
      sinforosa

      Elimina
  3. Un ricordo terribile. Sai quando stupore,incredulità, terrore, incomprensione si mescolano in modo improvviso. Quando non ti sembra vero quello che vedi.
    Quando ti ripeti svegliati è un incubo.
    Poi,quando sonoandata a prendere la figlia a scuola, era il primo giorno di seconda media, mi ha raccontato che il professore di inglese ne aveva parlato a lungo spiegando molte cose e lei ce le rispiegava.
    Certo che vedere colpiti in casa coloro che tutti credevano intoccabili.... poi non dimentico quei corpi che cadono dai grattacieli... no! Non ci riesco proprio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Patricia, hai detto bene:incredulità. Era impossibile. Non era vero. Non poteva essere vero e invece!!!
      Grazie e buona serata
      sinforosa

      Elimina
  4. Era talmente incredibile che pensavo fosse un telefilm..poi la tragica realtà..
    Terribile!
    Buona notte e un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti abbiamo avuto quella sensazione di incredulità: era troppo per essere vero. Poi col passare del tempo e degli attentati quasi quasi lo mettiamo in conto. Terribile.
      Grazie Nella e buona serata anche a te.
      sinforosa

      Elimina
  5. Io ricordo vividamente quel giorno come fosse oggi… ricordo che quando seppi l’accaduto mi assalì il terrore!
    E allora… cosa strana… pensai ad una mia carissima amica (non so se hai letto la storia sul mio blog) e al fatto che ci avesse lasciati in modo improvviso l’anno prima. Non so dirti il perchè, ma in quel preciso momento pensai che lei si era evitata questa terribile tragedia, non saremmo stati accomunati da tutto quel dolore che invece ci siamo caricati nel cuore, e portato appresso per molto tempo ancora… e ancora oggi se ci penso piango…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È curioso sapere come "quella" notizia ci abbia assalito nella nostra quotidianità e ci abbia sconvolti nella sua tragicità.
      Ciao e buona serata
      sinforosa

      Elimina
  6. io stavo facendo il trasloco...avevamo appena messo la tv su un mobile provvisorio, non avevamo nemmeno il divano per sederci...mi ricordo che ci siamo seduti per terra dinanzi al orrore di quelle immagini ... ho pianto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Valeria, anche solo ricordare fa piangere.
      Buona serata
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.