La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

sabato 29 ottobre 2016

Storia di Halloween

Dopo aver raccontato la storia di Fantasmino, ascoltiamola dalle parole dei bimbi di cinque anni.

Fantasmino è un fantasma piccolo e abita con sua mamma e suo papà. Abita nel castello sulla montagna.


E vuole un amico perché è stufo di stare da solo con sua mamma e suo papà. Allora va in città, però sua mamma e suo papà non volevano.


Però in città nessuno lo vede, perché è un fantasma e lui è trasparente. Poi di sera vuole tornare a casa e non ha trovato un amico e allora è molto triste.
Poi, però, entra nella stanza di un bambino e lui lo vede e Fantasmino è contento e dice: «Perché tu mi vedi?». E lui dice perché sono un bambino e i bambini vedono anche i fantasmi.
Poi lui dice: «Come ti chiami?».
«Mi chiamo Fantasmino, e tu».
E lui dice: «Mi chiamo Martino» e cominciano a giocare con le macchinine.

Poi Fantasmino va a casa, perché è buio e sua mamma e suo papà lo stanno aspettando. Quando arriva al castello, racconta che ha trovato un amico e si chiama Martino e domani viene a trovarlo e lui è contento.

sinforosa castoro

4 commenti:

  1. Carina la storia, come pure i disegni... Bravi tutti!
    Buon fine settimana Sinforosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un obiettivo molto alto riuscire a riassumere, con parole loro, una storia ascoltata. Questo non solo dimostra capacità di attenzione e ascolto ma soprattutto capacità di tradurre in parole di senso compiuto la trama del racconto. Insomma è la base del futuro riassunto che, spero, ritroveranno alla primaria.
      Buona domenica a te.
      sinforosa

      Elimina
  2. Di storie cara Sinforosa, ne ho letta parecchie e capisco che alla fine i bambini si divertono, assieme hai grandi.
    Per me rimango sempre del parere che la trovo un po macabra!!!
    Sara che io sono un vecchio legato alle serie tradizioni.
    Ciao e buona settimana con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, Tomaso, è una bella amicizia tra un bimbo e un fantasmino.
      Grazie mille e buona giornata
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.