La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

domenica 17 dicembre 2017

Natale per Francesco

Dall’Omelia di papa Francesco: 
Poi, a Natale vedremo questa piccolezza, questa cosa piccola: un bambino, una stalla, una mamma, un papà … Le cose piccole. Cuori grandi ma atteggiamento di piccoli. E su questo germoglio si poserà lo Spirito del Signore, lo Spirito Santo, e questo germoglio piccolo avrà quella virtù dei piccoli, e il timore del Signore. Camminerà nel timore del Signore. Timore del Signore che non è la paura: no. È fare vita il comandamento che Dio ha dato al nostro padre Abramo: ‘Cammina nella mia presenza e sii irreprensibile’. Umile. Questa è umiltà. Il timore del Signore è l’umiltà”.

“Vivere l’umiltà, l’umiltà cristiana, è avere questo timore del Signore che – ripeto – non è paura, ma è: ‘Tu sei Dio, io sono una persona, io vado avanti così, con le piccole cose della vita, ma camminando nella Tua presenza e cercando di essere irreprensibile’. L’umiltà è la virtù dei piccoli, la vera umiltà, non l’umiltà un po’ di teatro: no, quella no. L’umiltà di quello che diceva: ‘Io sono umile, ma orgoglioso di esserlo’. No, quella non è la vera umiltà. L’umiltà del piccolo è quella che cammina alla presenza del Signore, non sparla degli altri, guarda soltanto il servizio, si sente il più piccolo. È lì, la forza”.

“Guardando Gesù che esulta nella gioia perché Dio rivela il suo mistero agli umili, possiamo chiedere per tutti noi la grazia dell’umiltà, la grazia del timore di Dio, del camminare nella sua presenza cercando di essere irreprensibili. E così, con questa umiltà, possiamo essere vigilanti nella preghiera, operosi nella carità fraterna ed esultanti di gioia nella lode”.
Papa Francesco, Santa Marta, 29 novembre 2016



 sinforosa castoro

14 commenti:

  1. Cara Sinforosa,credo che Papa Francesco abbia la formula di aprire tutti i cuori che le stanno vicino.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Tomaso, è un Papa papà. Buona serata e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  2. Ecco.. apriamoli 'sti conventi agli immigrati.. anche di nascosto, senza farlo sapere a nessuno.. anche se certa generosità andrebbe sbandierata invece, perché l'esempio deve arrivare proprio dalla Chiesa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo e da ogni singolo cristiano di cui la Chiesa è formata. Buona serata e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  3. Te l'ho detto, non sono credente ma ogni volta che leggo/ascolto Francesco lo ammiro tantissimo per la sua onestà e forza d'animo.
    Credo sia uno dei migliori capi che la Chiesa Cattolica abbia mai avuto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un Papa molto caro, che ci sprona ad andare al cuore del messaggio di Gesù e cioè l’amore per tutti e per ciascuno, il perdono sempre e comunque e la speranza.Buona serata e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  4. Ho visto oggi al telegiornale delle immagini bellissime su Papa francesco. È sempre molto coinvolgente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, Massimiliano, buona serata e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  5. Thank you so much. Good evening.
    sinforosa

    RispondiElimina
  6. Umiltà, che parola semplice eppure così importante e sottovalutata. Proprio Gesù nascendo in povertà, in una mangiatoia, ci ha dato una lezione di umiltà. Lui che era il Figlio di Dio.
    Buona giornata, carissima Sinforosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, Maris, una parola sempre più dimenticata, purtroppo. Buona giornata e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  7. L'umiltà è San Francesco. Inimitabile per l'uomo sempre pieno di sé.
    Ciao Sinforosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima ancora di San Francesco c’è Gesù, che da figlio di Dio, da Dio, si è fatto piccolo e soprattutto povero. Ciao Gus e buona giornata, è a Lui che dobbiamo guardare.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.

OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG, PURCHÉ SIA RISPETTOSO.
LEGGE SULLA DIFFAMAZIONE: art. 595, comma 3, del codice penale (qui sotto)
https://www.wired.it/internet/regole/2017/05/23/diffamazione-la-responsabilita-penale-del-gestore-un-blog/?refresh_ce=

AVVISO
* Se commenti su questo blog devi essere loggato con Google.

* Pur sapendo che è limitativo e me ne dispiace, per preservare i Lettori i commenti sono in moderazione e pubblicati il prima possibile.

* Come detto, poiché il RISPETTO viene prima di tutto, non sono pubblicati commenti a scopo di "pettegolezzo", offensivi, intolleranti verso chicchessia.

*La RESPONSABILITÀ del commento è sempre dell'AUTORE.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger o a quello di Google+
POLICY PRIVACY

* Il Blog segue la BLOGTIQUETTE (qui sotto)
https://it.wikipedia.org/wiki/Blogtiquette

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA