La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

domenica 4 febbraio 2018

L'amore finito

Il post di ieri di Gus, peraltro molto interessante, e il commento di Miki, mi hanno fatto riflettere sul fatto che, oggi più di ieri, l'amore, di cui se ne parla in tutte le salse, può anche finire. Ora, io sono convinta che l'amore se è amore non possa finire, come sarebbe  possibile questo, stiamo parlando di amore! Ci si può arrabbiare, ci si può allontanare, ci si può dimenticare per un po', ma da questo a dire che l'amore possa dirsi finito ce ne vuole. Vorrei che lettori più esperti di me mi facessero capire quali siano i motivi per i quali un amore possa dirsi davvero e definitivamente finito. Anche perchè mi domando se l'amore finisce era amore?


Dal web

sinforosa castoro

24 commenti:

  1. Belle domande Sinforosa!
    Io personalmmente la penso come te. L'amore se c'è, dura. E' un'ancora a cui aggrapparsi quando le cose vanno male. Una forza interiore se non proprio di entrambi, di almeno uno dei due che in quel momento che sorregge anche il compagno/la compagna.
    Se non c'è questa forza di sostenersi a vicenda al di là delle divergenze di opinioni umanissime e che hanno diritto di esserci, non c'è Amore, quello vero.
    Finisce? Sì, può anche finire. Dopo tanti anni di vita insieme può finire l'amore dei primi tempi ma non finisce l'amore in generale. Cambia volto. Diventa tenerezza, complicità, Conoscenza l'uno dell'altro. Però resta Amore.
    Penso di poterlo dire dopo 33 anni di matrimonio molti dei quali passati in mezzo a rogne e disgrazie varie. Siamo ancora insieme. Continuiamo a litigare e ognuno mantiene le sue idee su certe cose però se uno dei due ha necessità, se sta male, se tarda... l'altro è in fibrillazione.
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che ascoltare queste tue affermazioni, che poi rispecchiano il mio pensiero, e ringraziarti, sarebbe bello ascoltare chi, invece, la pensa in modo differente, anche solo per comprendere un punto di vista diverso. Grazie Patricia e buona giornata.
      sinforosa

      Elimina
  2. Cara Sinforosa, ho letto attentamente, e ti confesso che certe cose non mi piacciono se l'amore è sincero e pronto a rinunciare a cose che il compagno/a non piace se questo entrambi lo fanno!
    L'amore è per sempre, noi siamo la prova! Tomaso e Danila.
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso, tu potresti tenere una lezione all’università dei sentimenti, data la tua esperienza. Nelle tue parole ne hai detta una che forse oggigiorno non si usa più: rinunciare. Oggi, chi sa ancora rinunciare? Sarà questo il motivo di tante separazioni e “amori finiti”? Mah! Grazie Tomaso e... beato te.
      sinforosa

      Elimina
  3. Le troppe esperienze che precedono un matrimonio bruciano la spinta propulsiva dell'amore e si ripresenta sempre la necessità di cambiare.
    Il lasciarsi è ormai una moda imposta anche dalla società dei consumi.
    Doppia casa, doppia macchina, doppio TV, doppio frigo. Tutto doppio grazie all'amore spezzato.
    Ciao Sinforosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gus, anche questa tua lettura mi chiarisce un po’ le idee intorno a questo argomento così spinoso e attuale. Anche l’amore è diventato, liquido, fluido, mutevole...
      sinforosa

      Elimina
  4. L'amore non finisce, ma si trasforma semmai: in rispetto, stima, legame profondo.
    Prendersi per mano anche solo per attraversare la strada può equivalere agli amplessi focosi dei primi tempi. Le minuzie fanno l'amore vero. L'adrenalina è solo chimica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franco, anche tu dai una bella lettura dell’amore che, all’interno di una coppia, si trasforma in qualcosa di meno emozionale e di più profondo, ma che ne dici di tutte quelle coppie che si amavano e che poi si lasciano, perché? Era davvero amore e se sì perché si arriva a lasciarsi e cosa rimane di quell’amore che fu? È questo che faccio fatica a comprendere. Grazie e buona giornata.
      sinforosa

      Elimina
  5. Le vostre risposte sono tutte molto interessanti. Quella di Franco è perfetta. Nitida. Precisa. La penso anche io come voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, Anna, tuttavia bisognerebbe approfondire la domanda che ho rivolto a Franco, e che è l’inciso del post. Grazie e buona giornata.
      sinforosa

      Elimina
  6. Molte volte volte come ha detto Franco si trasforma, valgono anche i piccoli gesti, che spesso passano inosservati.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certamente che l'amore si trasforma, mancherebbe altro, anche l'amore di un genitore per il proprio figlio e viceversa si trasforma, qui però si parla di amori che dopo essere stati "amori", magari con anni di convivenza e figli, hanno il "coraggio" di lasciarsi. Come può essere? Grazie Cavaliere e buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina
  7. Hai anticipato il mio pensiero nell'ultima frase del post.. per me se finisce non è vero amore.
    Spesso l'amore si confonde con l'affetto, ma non si può sapere cosa sia se non lo si è già vissuto!
    Buona settimana carissima
    Un abbraccio
    Sy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è un'altra lettura del problema, a volte si confonde l'amore con l'affetto e io aggiungerei a volte si confonde l'amore con la sola e pura passione. Grazie Silvia e buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina
  8. Non ho letto il commento di MikiMoz... dovrei andare a leggerlo. Ci andrò più tardi.
    Però noto nei commenti precedenti il limite di considerare l'amore solo verso un'altra persona, mentre per me l'amore si estende a tutto tondo. Faccio un esempio io amo la natura, gli animali e cerco in tutti i modi di dimostrarlo non deturpandola, non uccidendo un altro essere vivente.
    L'amore è per tutto ciò in cui si crede o che si fa, quindi è infinito.
    Spero di essermi spiegata cara. Baciobacio siempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Farfalla, l'amore è un sentimento universale, qui però si stava parlando proprio dell'amore fra due persone che si sono dichiarate amare e che poi, per un motivo o un altro, hanno deciso di lasciarsi. Grazie Farfalla e buon pomeriggio.
      sinforosa
      p.s. Il commento di Miki è stato solo uno spunto insieme al post di Gus

      Elimina
    2. Errore: ... si sono dichiarate amore...

      Elimina
  9. Non saprei, per me quando si ama si ama, e non riesco a vedere la "fine", purtroppo, però, in passato sono stata lasciata, e quindi non tutti la pensano come la sottoscritta. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace, Simona, sarebbe utile, però, se non è troppo personale, sapere come sono adesso i rapporti con questa persona, è rimasto un certo qual rapporto? Perchè nella maggioranza dei casi sembra che tutto possa continuare, anche se in altro modo. Ciao Simona e buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina
  10. Il mio personalissimo pensiero è che sì, anche se "finisce" era amore.
    "Amore" è una di quelle parole che possono cambiare significato (certo non stravolgersi ma in certi casi anche le sfumature sono importanti) ed essere vissute diversamente da persona a persona e da momento a momento e si può associare a vari ambiti: alla vita di coppia, alla famiglia in genere, agli amici, all'umanità, alla spititualità... "amore" può voler dire tutto e niente, quindi per certe persone può essere eterno e per altre può finire, secondo infinite varianti, emotive e non solo.
    Inoltre, non solo ognuno è diverso dall'altro ma noi stessi cambiamo mentre viviamo, per le fasi della vita e per svariate esperienze e quindi non smettiamo mai di scoprire gli altri e noi stessi. Non è che svanisca l'amore passato: adesso non amo più quella persona ma per un certo periodo l'ho davvero amata e quell'amore resta un indelebile ricordo, anche se non continua. Si ferma ma non svanisce.
    Poi, c'è sempre il rischio di confondere il senso di dovere con l'amore: chi sta insieme tutta la vita anche se ad un certo punto sente che "tutto" è cambiato ama forse più di chi prende atto della realtà cambiata si allontana? Io non credo proprio, anzi, quello sarebbe smettere di amare: l'altro, se stesso e anche togliere la possibilità ad altri di essere amati. Certo, poi non bisogna prendere tutto con leggerezza, se non si "farfalleggia", non si ama... ma sì, l'amore può fermarsi anche quando si ha profondamemnte amato.

    Ecco, che sciocca, mi son messa a parlare d'amore quando sono convinta che sia sciocco parlarne, perchè come dicevo all'inizio "amore" è inteso e vissuto in modo diverso da persona a persona e parlarne genericamente tra tante persone diventa molto complesso... ma oramai mio personale pensiero l'ho scritto e allora te lo invio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E hai fatto benissimo a esprimerlo e a scriverlo, altrimenti non avrei potuto riflettere sulle interessanti considerazioni che ci hai donato: molto, molto profonde, grazie mille. Ci tornerò, su queste tue considerazioni, perché voglio “masticarle” bene. Buona serata.
      sinforosa

      Elimina
    2. Grazie per la "pazienza" di solito cerco di essere concisa ma ultimamente qua e là mi escono commenti lunghissimi e con persone che ho appena incontrato. Anno nuovo stile nuovo hahahahaha... buona "masticazione"! 😉

      Elimina
    3. Grazie mille, Anna.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

* Se commenti su questo blog devi essere loggato con Google.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger o a quello di Google+
POLICY PRIVACY

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

Ai genitori (67) Avviso ai naviganti (55) Bestiario (6) Bibbia (29) Burattini & Compagni (75) Canzoni (8) Canzoni d'Autunno (10) Canzoni di Primavera (5) Canzoni Ed. religiosa (3) Canzoni Inverno (3) Canzoni Natale (4) Canzoni per primi giorni di scuola (10) Canzoni/Gioco (6) Carnevale in tutti i gusti (14) Casa dolce casa (11) Chiamiamole poesie (3) Competenze e Abilità (73) Cuccioli di casa (17) Documenti della Chiesa (12) Educazione Religiosa (25) Fatti da me (11) Fede e mondo (5) Festa del papà (12) Festa della mamma (10) Festa di san Valentino (5) Festa santa Lucia (12) Fiaba &Favola (7) Filastrocche/Poesie (44) Filastrocche/Poesie Autunno (14) Filastrocche/Poesie Estate (13) Filastrocche/Poesie Inverno (18) Filastrocche/Poesie Natale (14) Filastrocche/Poesie Pasqua (2) Filastrocche/Poesie Primavera (19) Filastrocche/Poesie Santa Lucia (4) Film (1) Fotografie (31) Giochi (77) Giubileo (3) I MERCADONTE (1) Il Blog ne parla (131) La Bibbia in briciole (105) La parola ai lettori (37) Linguaggio Grafico-Pittorico 3-6 anni (12) Maestra raccontaci una storia (39) Mitologia raccontata ai bambini (5) Natale (53) Numeri primi (101) ORSO OLIANDRI... (5) Parole di Bimbi (138) Pasqua (41) Percorso sulle emozioni (8) Pianeta scuola (50) Piccoli Artisti (71) Pinocchio e altri Libri per l'Infanzia (20) Post-it: Pensieri... Riflessioni (51) Preghiamo (28) Preghierine (14) Racconti di un pellegrino russo (7) Sacrarmonia (8) Santi: vita e parole (44) Scaffali di memoria (3) Strettamente Personale (61) Temi "grandi" per bimbi piccoli (12) Tutticoloridellemozioni (122)

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA