La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

martedì 22 maggio 2018

Dove andrà a finire l'Italia

Non voglio addentrarmi a fondo in questo complesso e pericoloso argomento, butterò lì solamente degli input. 
Riusciremo una volta o l'altra a cambiare a tal punto il nostro modo di fare, più che di parlare e di promettere e di sperare e di fare proclami e di parlare alla pancia e di dimenticare cosa hanno detto e fatto e proclamato solamente qualche anno fa certi politici e... e... e..., e diventare un popolo CREDIBILE? 
Ce ne rendiamo conto o no che nel mondo noi italiani siamo considerati un popolo da cui prendere le distanze per tutti i nostri palesi e infiniti difetti? 

*Ce ne rendiamo conto o no di essere buonisti, pressapochisti, confusionari, superficiali, voltagabbana, chiacchieroni, ridicoli, di poca memoria e di non cedibilità?

*Ce ne rendiamo conto o no che non c'è un ufficio che funzioni a dovere? Non un mezzo pubblico che funzioni in orario e in efficienza? 

*Ce ne rendiamo conto o no che gli automobilisti continuano a guidare col telefonino in mano? Che i motociclisti se ne vanno in giro senza casco, che le cicche di sigaretta vengono abbandonate sulle strade come i sacchi della immondizia? Che non si rispettano le basilari regole del vivere civile?... Si potrebbe continuare per pagine e pagine

Ma dite voi che cosa si dovrebbe dire di un popolo che agisce in questo modo?...E noi che ci crediamo chissà-che. Sempre più spesso mi vergogno di essere italiana. 

Per una volta i commenti che lascerete, se li lascerete, non avranno risposte dalla sottoscritta, la parola a voi, lettori, e dunque: Dove andrà a finire l'Italia?


Dalla rete


sinforosa castoro

23 commenti:

  1. cara amica ti ho nominata per un meme cinematografico, spero che vorrai farlo....
    ti aspetto in blog ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa non ho risposto alla tua domanda post, io non so se e come cambierà, ogni volta si spera e si resta delusi, io so solo che fino a 67 anni non andro' in pensione e questo mi basta :-(
      mi spiace x le generazioni future, per loro spero davvero che qlc cambi in meglio!

      Elimina
    2. Grazie per il premio, passerò di certo.
      sinforosa

      Elimina
  2. Purtroppo lo stato è espressione dei cittadini che governa. L'esempio degli automobilisti poi è calzante: stamattina ne ho viste di cotte e di crude :(

    (diciamo non sono pienamente d'accordo sul punto degli uffici e mezzi pubblici, sicuramente ci sono anche degli esempi positivi :))

    RispondiElimina
  3. La Politica è un'opera di Aristotele dedicata all'amministrazione della polis. È suddivisa in otto libri, nei quali il filosofo analizza le realtà politiche a partire dall'organizzazione della famiglia, intesa come nucleo base della società, per passare ai diversi tipi di costituzione.
    Se non si riesce a ripartire dalla polis non ci sarà un futuro, ma solo caos.

    RispondiElimina
  4. purtroppo non si riesce più a migliorarsi...

    RispondiElimina
  5. "un popolo da cui prendere le distanze per tutti i nostri palesi e infiniti difetti?" ... è vero , siamo un popolo inaffidabile
    Non so Sinforosa dove andrà a finire questa Italia , certo è che sembra ci siamo avviati in ... discesa , una discesa pericolosissima , ma voglio conservare ancora una tenue speranza e cioè che piano piano questo popolo ritrovi coerenza , buona educazione soprattutto , rispetto e che trovi ... molto difficile credo , buoni governanti!!
    Un sorriso a te e buon mercoledì : )

    RispondiElimina
  6. Siamo precipitati molto molto in basso. Alla fine è triste dirlo ma gli stereotipi negativi che si sentono quando si parla di Italia e italiani corrispondono quasi sempre a verità. C'è da salvare chi cerca di fare qualcosa per far andare le cose in modo diverso, ma sono pochi rispetto alla massa.
    Eppure siamo un Paese di bellezze naturali e artistiche infinite, inegualgiabili... abbiamo illustri connazionali che in epoche passate hanno fatto la Storia... perchè buttare tutto al vento? :(
    Che tristezza!

    RispondiElimina
  7. Devo ammettere, con mio immenso dispiacere, che l'Italia è già un paese finito. Hai fatto degli esempi eclatanti, Sinforosa, ma ce ne sarebbe da dire veramente tanto.
    Solo che se ciascuno di noi si limita all'indignazione e non fa nulla per cambiare, nulla cambierà mai. Il cambiamento parte da ogni singolo individuo, ma gli italiani sono il popolo del quieto vivere: sopravvivo io nel mio tiepido brodo di giuggiole, sopravvivono tutti, e chi s'è visto s'è visto... :((

    RispondiElimina
  8. Non prevedo un bel futuro.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
  9. La nostra bella Italia , speriamo non peggio di quanto fino ad ora è stato , considerando che abbiamo votato noi cittadini , aspettiamo l'evolversi nel tempo ed incrociamo le dita per un Italia migliore e piu' giusta per tutti .

    Un saluto complimenti per il tuo blog.

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, vorrei venire a trovarti, mi lasci il link, per favore?.
      sinforosa

      Elimina
    2. Certo ne sarò' felice della tua visita .
      Il link è :https://sullaviadeisogni.blogspot.it

      Grazie , ancora complimenti per il tuo blog

      Un caro saluto
      Rosy

      Elimina
  10. Ciao Sinforosa,
    il vero problema è che l'80% lo sa, se ne rende conto ma vive nella pura omertà ... il 20%lo sa, ne è consapevole, lotta e ... si rende conto nel tempo che è solo contro tutti! Condivido le tue schiette considerazioni!

    RispondiElimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

* Se commenti su questo blog devi essere loggato con Google.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger o a quello di Google+
POLICY PRIVACY

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

Ai genitori (66) Avviso ai naviganti (56) Bestiario (6) Bibbia (29) Burattini & Compagni (74) Canzoni (7) Canzoni d'Autunno (10) Canzoni di Primavera (6) Canzoni Ed. religiosa (2) Canzoni Inverno (3) Canzoni Natale (4) Canzoni per primi giorni di scuola (10) Canzoni/Gioco (6) Carnevale in tutti i gusti (14) Casa dolce casa (11) Chiamiamole poesie (3) Competenze e Abilità (72) Cuccioli di casa (16) Documenti della Chiesa (12) Educazione Religiosa (26) Fatti da me (11) Fede e mondo (5) Festa del papà (12) Festa della mamma (10) Festa di san Valentino (5) Festa santa Lucia (12) Fiaba &Favola (7) Filastrocche/Poesie (42) Filastrocche/Poesie Autunno (13) Filastrocche/Poesie Estate (10) Filastrocche/Poesie Inverno (18) Filastrocche/Poesie Natale (14) Filastrocche/Poesie Pasqua (2) Filastrocche/Poesie Primavera (19) Filastrocche/Poesie Santa Lucia (4) Film (1) Fotografie (26) Giochi (68) Giubileo (3) Il Blog ne parla (117) La Bibbia in briciole (102) La parola ai lettori (36) Linguaggio Grafico-Pittorico 3-6 anni (12) Maestra raccontaci una storia (39) Mitologia raccontata ai bambini (5) Natale (53) Numeri primi (97) Parole di Bimbi (135) Pasqua (41) Percorso sulle emozioni (8) Pianeta scuola (49) Piccoli Artisti (72) Pinocchio e altri Libri per l'Infanzia (20) Post-it: Pensieri... Riflessioni (50) Preghiamo (28) Preghierine (14) Racconti di un pellegrino russo (5) Sacrarmonia (8) Santi: vita e parole (39) Scaffali di memoria (3) Strettamente Personale (59) Temi "grandi" per bimbi piccoli (12) Tutticoloridellemozioni (117)

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA