La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

lunedì 14 giugno 2021

Confusione vaccinale

In fatto di vaccini io non ci capisco più niente, a parte l'essere consapevole che questi vaccini sono ancora a tutt'oggi in via sperimentale, e i riferimenti siamo tutti noi che lo abbiamo assunto, ora come ora mi sembra che si stia procedendo a tentoni. 
Io, che dovrò assumere la seconda dose di AstraZeneca, mi domando quanto sia indispensabile farmi iniettare sostanze non certo senza effetti collaterali, i più sconosciuti, al fine di evitare di ammalarmi di covid-19, quando anche i vaccinati si beccano ugualmente qualche variante di virus. Che confusione, come al solito.

Dalla rete


sinforosa castoro

42 commenti:

  1. Ciao Sinfo, io che ho fatto la prima dose di Astrazeneca e aspetto la seconda, ho i tuoi stessi dubbi !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi credi che non so più cosa pensare.
      sinforosa

      Elimina
  2. Io credo che il problema principale è che l'informazione è affidata a persone inesperte. I mass media stanno genrando una confusione pazzesca. E' naturale che la gente si senta spaesata. Io non leggo quasi più i giornali perchè ormai dicono tutto e il contrario di tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non dovrei ascoltare e leggere troppe notizie perché non ci si raccapezza più.
      sinforosa

      Elimina
  3. La vaccinazione sta vincendo una battaglia contro Covid 19.
    La confusione è una conseguenza logica della inevitabile fretta nella produzione del vaccino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, ma questa fretta la stiamo pagando sulla nostra pelle; insomma o si muore di covid o si muore di fame o si muore per le conseguenze vicine e/o lontane nel tempo del vaccino: magra consolazione.
      sinforosa

      Elimina
  4. Tanta confusione si!!
    Sono d'accordo
    E sono anche un po' in ansia
    Per mia figlia...
    Lei ha fatto Astrazeneca , tutte e due le dosi.
    Ha 26 anni!!
    Ha avuto fastidi sia con la prima e sia con la seconda dose...eh, un po' di timore per lei ora ce l'ho!!
    Non c'è chiarezza
    Io voglio sperare con tutta l'anima che anche stavolta non ci sia speculazione
    Che abbiano indirizzato gli sforzi , governo e case farmaceutiche ,verso il bene della comunità
    Speriamo!
    Ciao Sinfo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo le colleghe, giovani e meno giovani, all'inizio delle vaccinazioni hanno assunto tutte AstraZeneca, sono convinta che tu sia preoccupata per tua figlia, lo sarei anch'io, non avrebbero dovuto iniettare quel vaccino a nessuno, già ai primi casi di trombosi. Come ha fatto la Danimarca, se non ricordo male, che ha messo al bando quel vaccino. Mah!
      sinforosa

      Elimina
  5. mi vaccinerò tra pochi giorni ma i dubbi rimangono tanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, per te e per tutti i timori ci sono, eccome.
      sinforosa

      Elimina
  6. C'è meno confusione di quanto si possa immaginare.
    Purtroppo, sinché le persone proseguiranno a credere che i governi e le case farmaceutiche agiscono sempre e solo per il bene del popolo, non si cambierà nulla.

    Nessuno si è domandato come mai all'inizio erano incentrati sulle cure che si stavano dimostrando efficaci grazie ai nostri medici italiani (indipendenti e staccati dal "pensiero comune") e poi hanno pressato sui vaccini?
    Nessuno si domanda perché non hanno speso i soldi dei vaccini, dei banchi con le rotelle, dei bonus alle imprese ricche per costruire nuove strutture nelle regioni e assumere personale sanitario?

    Ci sono stati medici in pensione e laureandi scesi sul campo quando c'erano e ci sono ancora tanti laureati in medicina senza lavoro.
    E a tutti va bene così?

    Sono contento che vi vacciniate perché solo così potrete comprendere che siete le pedine che si sono fatte muovere da chi governa il mondo e che, ricordate bene, non interessa minimamente la salute del popolo, ma solo che il "Sistema della società consumistica" si regga in piedi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo sarebbe stato meglio se ti fossi firmato, tuttavia concordo sul fatto che alle case farmaceutiche e ai governanti ciò che più sta a cuore sia il profitto e la "pubblicità" che ne ricaveranno, tuttavia una cosa vorrei dirla anche a coloro che hanno scelto di non vaccinarsi; se tutti noi avessimo fatto la medesima scelta ora saremmo ancora in piena pandemia e con le attività lavorative "chiuse", quindi tutti coloro che si "vantano" di non vaccinarsi avranno i vantaggi "dell'immunità di gregge" dovuto a noi "vaccinati".
      sinforosa

      Elimina
    2. È evidente che non capiate di medicina perché sapreste che non sono stati i vaccini a risolvere il problema.
      I vaccini hanno (illusoriamente) solo impedito di riempire gli ospedali e portare le persone a chiedere si fossero finanziati studi per cure contro il Sars-Cov-2 e la costruzione di nuovi ospedali e assunzione personale medico.

      I vaccini non curano evitano il contagio (tant'è che i vaccinati si contagiano a loro volta e trasmettono l'infezione anche agli altri) ma impediscono al corpo di reagire autonomamente facendo sì che la prole, e chi verrà in futuro, non produrrà mai anticorpi contro il virus.

      Forse è meglio così, almeno sarà la buona volta che gli esseri umani si estingueranno dalla Terra visto che l'uomo è l'animale più dannoso del pianeta.

      Elimina
    3. Immagino tu sia medico, farmacista, scienziato o scienziata, ricercatore.
      A mio parere, tuttavia, parere di una perfetta ignorante in materia, se il vaccino avesse di fatto solamente impedito di trasformare di nuovo i reparti ospedalieri in luoghi di immensa sofferenza e morte ne sarebbe valsa la pena.
      Ti chiedo solo una cosa, se desideri ancora commentare su questo blog, a questo o ad altri post, devi firmarti, altrimenti sarò costretta a cestinate il tuo commento.
      Grazie per l'attenzione e buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina
  7. Anch'io sono nella tua stessa situazione, ogni giorno se ne sente una nuova...mah, speriamo in bene!

    RispondiElimina
  8. Ciao Annamaria! Domani metterò la seconda dose di Sputnik V.

    RispondiElimina
  9. I vaccini ci hanno tolto dal disastro totale. ovvio ci voglia cautela. Anche un solo morto per AZ sotto i sessanta anni di età ne giustifica appieno il divieto. Le varianti saranno debellate solo con la diffusione vaccinale in tutte quelle parti del mondo dove - non scordatelo mai - stanno ancora morendo come mosche.
    Vaccinati serenamente Sinfo, anch'io seconda dose AZ il 30 giugno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente i vaccini sono stati l'unica soluzione per debellare, almeno in parte, questo maledetto virus, come ho risposto all'Anonimo se non fosse per i vaccinati saremmo ancora in piena pandemia, ciò non toglie che il timore ci sia, almeno io ce l'ho. Grazie Franco. Buon vaccino anche a te.
      sinforosa

      Elimina
  10. Anch'io in luglio mi sottoporrò alla 2 dose di AZ.I dubbi e le paure sono tante.

    RispondiElimina
  11. Non so, purtroppo credo che i vaccini siano unica soluzione e poi tanta speranza che a ottobre non si ripiombi nell’incubo. Sicuramente stanno gestendo la situazione molto male soprattutto per quanto riguarda AZ.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È quello che desta confusione, avrebbero dovuto sospendere quel vaccino già alle prime avvisaglie, ma erano state acquistate tante dosi e così mica si potevano buttare e a farne le spese sono state le persone più giovani e la confusione e il timore in noi "vecchi".
      sinforosa

      Elimina
  12. Piena confusione. Pregando è meglio....🙏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Francesco, la preghiera di certo non fa mai male, a nessuno.
      sinforosa

      Elimina
  13. Siamo tutti partecipi di una sperimentazione di massa...questo è quello che ho capito. Ho deciso di rischiare e partecipare. Incrocio le dita, oggi ho fatto la prima dose di vaccino, Pfizer. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre più convinta anch'io che partecipiamo, volenti o no, a una sperimentazione globale e se andrà bene bene e chi non ce la farà o avrà problemi a breve o a lungo termine, quelli che personalmente temo di più, pazienza, in seguito i vaccini si perfezioneranno. Ciao Ninin.
      sinforosa

      Elimina
  14. Questo l'ho scritto da Mariella e lo ripeto anche a te

    Allora io ho problemi di salute ..vaccino medici che mi seguono dicono pfizer!!
    Vado a far vaccino seguo iter. C'e astrazeneca . Penso non lo faccio ..ma vado a far la fila ...do carta dove c'è scrittopoco della mia anamnesi..risposto atutte le domande .ma giovane dottoressa anche nella calca vuol sapere che ho..ala terza parola ..mi stoppa e mi dicelei signora viene domaniquesto vaccino non è per lei..domani pfeifer..
    Miha ascoltato ..però se io non avessi fatto elenco ROGNE ..lei non avrebbe saputo che avevo ..la carta/ foglio troppo generica..
    Fatto anche 2 dose tanta stanchezza..ma fatta !!

    TUTTI i farmaci hanno effetti che possono esser avversi..ed anche letali ..anche la semplice aspirina a me farebbe MOLTO male!!
    Anni fa un chirurgo mi disse la percentuale avversa è del 12%..letale 2..io risposi si potrebbe esser dello 0,0001 per %...ma se sei quel 1 li sei fregato!!
    Pero mi so fatta operare ..fermare il cuore..riavviare il cuore .e stata durissima ..ma 🤞 non so entrata nella percentuale 😉😉😉
    Ciao💕

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una bella testimonianza la tua che ci fa comprendere quanto sia importante far valere i propri diritti e quanto dobbiamo, quando siamo nella possibilità, ricorrere ai farmaci il meno possibile. Grazie Tissi.
      sinforosa

      Elimina
  15. Il mio medico mi ha sconsigliato di vaccinarmi. Per tutelare me e gli altri faccio il tampone ogni mese.
    Non sono no-vax perché ho vaccinato i miei figli da piccoli, ma questi non sono vaccini è una terapia genetica in sperimentazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A differenza del tuo medico il mio mi ha consigliato e rassicurato sul vaccino, anche AstraZeneca e quindi sono stata ancora più combattuta nel decidermi a sottopormi alla vaccinazione. Ciao Verbena.
      sinforosa

      Elimina
  16. si va un po' allo sbaraglio, mi pare.
    Io ho la prima dose di Pfizer il 24 e sinceramente non sono tranquilla come vorrei. Ogni giorno mi chiedo se è proprio necessario che io lo faccia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo, è quello che mi sono domandata io alla prima dose e che mi domando ora che dovrò sottopormi alla seconda dose, che la scienza sia "buona" e che Dio ce la mandi buona; buon vaccino.
      sinforosa

      Elimina
  17. Ciao Ti capisco , la confusione e la paura continuano a regnare sovranamente.
    Ti lascio un abbraccio, buone vacanze, arrivederci a settembre
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rakel, buone e belle vacanze a te e a tutti i tuoi cari.
      sinforosa

      Elimina
  18. stiamo facendo da cavie. la scienza è sperimentazione.
    ma per venire alla domanda o interrogativo: la scelta di base è quella di evitare delle morti e, soprattutto, il collasso del sistema sanitario (con tutte le ulteriori conseguenze).
    buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, basta esserne coscienti.
      Per quanto riguarda la tua seconda osservazione è esattamente ciò che anch'io ho risposto all'Anonimo qui sopra. Buon pomeriggio e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  19. Io, Andrea e Giorgio abbiamo fatto la prima dose, a luglio la seconda. I miei hanno fatto AstraZeneca e a giorni faranno la seconda.
    Chi mi preoccupa di più è Michelle perchè ha 14 anni e sui ragazzi non si sa ancora niente, quali siano le conseguenze del vaccino loro sono giovani e in fase di sviluppo, ma nessuno ne parla, neanche in TV.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, se ne sentono così tante di teorie, a volte vere bufale, che come genitore non si può che essere un poco in apprensione, tuttavia dovremmo fare un atto di fiducia nella scienza. Ciao Valeria, buon pomeriggio.
      sinforosa

      Elimina
  20. Come sempre nel nostro paese sono capci spesso di creare confusione. Astrazeneca è sicuro come gli altri vaccini se vengono rispettate le norme di somministrazione. Mia cognata ha fatto entrambe le dosi senza effetti collaterali, la sua collega ha avuto la febbre due giorni. A me hanno fatto pfizer entrambe le dosi e ho avuto male al braccio nella parte alta due giorni e ho ancora un po' di stanchezza alle gambe. Se posso dirti il mio parere accetta la seconda dose del vaccino che ti proporranno perchè comunque riduci i rischi di prendere il virus in forma grave, detto da infermieri del reparto covid.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il consiglio, grazie di cuore. Buona serata.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.

OGNI COMMENTO È UN REGALO E ARRICCHISCE IL BLOG

AVVISO
* Pur sapendo che è limitativo e me ne dispiace, per preservare i Lettori da commenti offensivi da parte di eventuali Blogger non educati e irrispettosi (come è successo, purtroppo), i commenti sono in moderazione e pubblicati il prima possibile.

*La RESPONSABILITÀ del commento è sempre dell'AUTORE.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger
POLICY PRIVACY

* Il Blog segue la BLOGTIQUETTE (qui sotto)
https://it.wikipedia.org/wiki/Blogtiquette

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

A NATALE 2021 MANCANO

CURIOSITÀ

PitaPata Cat tickers

NOTA BENE

Se vuoi condividere i contenuti e le immagini di questo blog devi rispettare i seguenti diritti:

  • Attribuzione: deve essere sempre citato il nome dell'autrice.
  • Non commerciale: non è consentito l'uso per fini commerciali.
  • Modifiche a contenuti e/o immagini di proprietà dell'autrice: non è permessa alcuna modifica.