La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

giovedì 25 agosto 2016

I più deboli

Mi risulta difficile oggi a distanza di trenta e qualche ora dal terremoto scrivere un post, perché il pensiero va continuamente a tutte quelle persone, morte e sopravvissute, soprattutto bambini e anziani, che hanno vissuto una simile tragedia.
I bambini, con quella loro straordinaria elasticità mentale e capacità di manifestare le emozioni, che in questo momento saranno al massimo, attraverso il gioco, il disegno, la fantasia forse riusciranno e potranno andare oltre la tragedia. Gli anziani, sedimentati nelle loro certezze e sicurezze: la casa, gli oggetti, i ritmi della giornata, saranno del tutto destabilizzati, in modo particolare coloro che per ragioni di salute trascorrevano il loro tempo fra le quattro mura di casa. Certo, molti di loro si stupiranno e un po' si crogioleranno nelle coccole e nelle attenzioni che magari non ricevevano da decenni, tuttavia rimarrà in loro una ferita insanabile che nessuno si augura di vivere al tramonto della vita. A tutti e a ciascuno, anche a coloro che in varia misura si stanno spendendo per portare soccorso e sollievo, va il mio pensiero e la mia preghiera.



sinforosa castoro

6 commenti:

  1. Ne ero certa. Ciao carissima.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Siamo tutti tristi!!! ma bisogna andare avanti, e pregare per le povere vittime!!! Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Tomaso, dall'alto della tua esperienza e saggezza ci inciti ad andare avanti.
      Grazie.
      sinforosa

      Elimina
  3. Cara Sinforosa, nell'impossibilità di aiutare concretamente i bisognosi se non attraverso i canale di raccolta materiali e soldi, mi unisco alla tua preghiera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, Anna Maria. Si vorrebbe tutti essere di aiuto, io penso soprattutto ai bimbi, invece possiamo ben poco.
      Ciao e grazie
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI