La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

sabato 4 febbraio 2017

Malattia

È proprio vero che non c'è nulla di più bello che il sentirsi bene e in salute. Quando il corpo e la mente sono in salute la vita appare una bellissima avventura, un'avventura sempre nuova, con nuovi scorci da scoprire e da vivere. Una magnifica avventura ricca di sorprese e novità, ma poi basta un banale virus per cancellare, come una spugna sulla lavagna, la voglia di fare, di creare, di scrivere, di comunicare, di scoprire, di vivere. Senza quel benessere, si vive in un torpore inquieto, il tutto arriva a ondate come filtrato da una nebulosa, si è lì presente con il corpo, ma lontano anni luce dalla realtà, e il riposo non è vero riposo e il sonno non è ristoratore perché abitato da sogni, tanti e strani, che aumentano il malessere generale. E tutto questo per una banale indisposizione, non oso immaginare come si possa vivere quando la malattia, quella seria, ti acchiappa e avviluppa per giorni, mesi e magari anni. La vita sarebbe tutt'altra cosa se la malattia non esistesse e invece! Eppure, qualcosa di positivo deve pur avere anche la malattia, quella occasionale, intendo, a voi la parola.

La salute non è tutto ma senza salute tutto è niente
Arthur Schopenhauer



sinforosa castoro

10 commenti:

  1. Beh, la malattia occasionale serve ad avere le coccole.
    Serve a riposarsi, a viziarsi, a non andare a scuola XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo Miki, una visione positiva di quei giorni sonnecchiosi, in catalessi, senza né capo né coda. Lo terrò presente nelle prossime malattie occasionali. Bello, davvero, e grazie per questo pensiero positivo.
      sinforosa

      Elimina
  2. La malattia... brutta bestia! Soprattutto se è grave.
    Una cosa "buona" ce l'ha. Ti fa scoprire dentro forze che non pensavi di avere. Certo.... se ci sono stimoli come una bambina di 6 anni..... la voglia di tirar fuori denti e unghie viene eccome!
    buona serata stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Patricia, la malattia fa scoprire nuove cose di te che nemmeno immaginavi di possedere, non solo in termini di forza e coraggio, come dici tu, ma anche di debolezze e fragilità che non pensavi di avere e che invece saltano fuori, inaspettate, incontrollate. È allora che devi sforzarti di accettare anche quello, di accettare anche quelle parti di te che piacciono meno.
      Grazie.
      sinforosa

      Elimina
  3. Beh le malattie serie sono terribili per chi ne è affetto e anche per chi sta vicino. Cambiano la vita, i tempi della quotidianità, consumano forze e speranze. La vera paura, la sola mia vera paura è vedere soffrire - ancora - le persone cui voglio bene.

    Gli affanni fisici possono anche non essere occasionali, ma consentire una buona qualità di vita. Bisogna sempre essere grati (ciascuno a chi crede) della possibilità di "esserci", di vivere ;)
    Ci sono troppe persone che per un nonnulla strepitano e si lagnano -_-

    Buona domenica Sinforosa, alla prossima ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te, Glò, per queste parole colme di verità e saggezza. Hai perfettamente ragione quando dici che non vorresti più vedere persone a te care che soffrono; è il timore di tutti, soprattutto di coloro che hanno già vissuto tale esperienza. Concordo anche sul rendere grazie per ciò che si ha anche in termini di salute o di malattie di poco conto, quando c'è gente che soffre l'inimmaginabile.
      Buona domenica a te.
      sinforosa

      Elimina
  4. Auguri di una pronta guarigione.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cavaliere, grazie mille.
      sinforosa

      Elimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI