La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

sabato 18 marzo 2017

Padre, Giuseppe e papà

Domani sarà una domenica speciale, ben tre feste significative in una sola giornata: III° domenica di Quaresima, festa di san Giuseppe e festa del papà. In un certo qual modo queste feste sono collegate fra loro.
La Quaresima ci invita a moltiplicare preghiere, silenzio interiore, attenzioni verso chi ci è prossimo. San Giuseppe ci dimostra come questo sia possibile, poiché tutta la sua vita terrena fu orientata a compiere la volontà di Dio in completo abbandono alla Sua volontà e il papà, che sia ancora fra noi o già nella beatitudine, è un segno tangibile dell'amore del Padre celeste, o così dovrebbe essere.


O san Giuseppe, custode di Gesù, sposo castissimo di Maria, che hai trascorso la vita nell'adempimento perfetto del dovere, sostentando col lavoro delle mani la sacra Famiglia di Nazareth, proteggi propizio coloro che, fidenti, a te si rivolgono! 
Tu conosci le loro aspirazioni, le loro angustie, le loro speranze, ed essi a te ricorrono, perché sanno di trovare in te chi li capisce e protegge. 
Anche tu hai sperimentato la prova, la fatica, la stanchezza; ma, pure in mezzo alle preoccupazioni della vita materiale; il tuo animo, ricolmo della più profonda pace, esultò di gioia inenarrabile con l'intimità col Figlio di Dio, a te affidato, e con Maria, sua dolcissima madre. 
Comprendano i tuoi protetti che essi non sono soli nel loro lavoro, ma sappiano scoprire Gesù accanto a sé, accoglierlo con la grazia e custodirlo fedelmente, come tu hai fatto. E ottieni che in ogni famiglia, in ogni officina, in ogni laboratorio, ovunque un cristiano lavora, tutto sia santificato nella carità, nella pazienza, nella giustizia, nella ricerca del ben fare, affinché abbondanti discendano i doni della celeste predilezione. S. Giovanni XXIII

sinforosa castoro

4 commenti:

  1. Ti auguro che quella di domani sia per te una buona domenica!
    Un abbraccio

    Nuovo post sul mio blog!
    Se ti va ti aspetto da me!
    Http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, lo spero anche per te.
      sinforosa

      Elimina
  2. S. Giuseppe forse è un po' trascurato ma è una grande figura.
    Perché?
    Dio non poteva affidare il Figlio a una persona come tante.
    E' stato sempre vicino a Maria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, San Giuseppe è un grande santo, lui ha preso in braccio il figlio di Dio, si è preso cura del bimbo e della Madre. Dio lo ha scelto per questo ruolo importantissimo.
      Buona fine di domenica.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.