La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

martedì 27 giugno 2017

Chi legge i post

Stamattina mi sono svegliata con una domanda che mi frulla nella testa, non so se è stato un sogno a suggerirmela, ma coloro che sanno del mio blog, i parenti, intendo - in verità lo sanno in pochissimi - leggono cosa scrivo? È un bel mistero.
E a voi come va? I vostri parenti leggono i vostri post?




sinforosa castoro

24 commenti:

  1. Soltanto mia moglie. Ma ci sono molti amici e colleghi che lo fanno. Meglio così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello, dai!. Grazie Massimiliano.
      sinforosa

      Elimina
  2. No, tra amici e parenti non c'è nessuno che legga i miei post, ma ti dirò che non mi dispiace perchè mi sento più libera di esprimere pensieri che potrebbero interpretare in modo sbagliato.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo è vero, magari qualcuno potrebbe equivocare, meglio evitare. Grazie Cristiana.
      sinforosa

      Elimina
  3. I miei post li legge mia figlia e la moglie di mio figlio.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, le donne sono sensibili!.
      Ciao e grazie Gus.
      sinforosa

      Elimina
  4. Cara Sinforosa, so per certo che certi parenti molta l'ontani leggono le mei stravaganti avventure. e spesso sorridono.
    Ciao e buona giornata oggi non è così caldo, un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fanno bene, Tomaso, il tuo blog è un pozzo senza fine di storia vissuta, di vita meravigliosa.
      Grazie Tomaso.
      sinforosa

      Elimina
  5. Tutti sanno del mio blog ma nel mio caso poi io posto su tematiche sociali quindi non è che ci sia qualcosa di particolare che potrebbe imbarazzarmi a scriverlo e poi i miei e le persone che amo mi conoscono ci sarebbe ben poco da rivelare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ti dico, verrò un po' più spesso anch'io per conoscerlo e conoscerti un poco di più.
      Grazie Daniele.
      sinforosa

      Elimina
  6. Buongiorno, Sinforosa!

    Sono sicurissima che i miei familiari non leggono il mio blog: mio marito non sa usare il computer e mio figlio dice "non è il mio genere". ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi! Viva la sincerità, ma non sanno cosa si perdono.
      Grazie Cristina.
      sinforosa

      Elimina
  7. Per certo so che legge mio Marito, mia Sorella e mio Cognato... ultimamente molti hanno scoperto che ho un blog e, con meraviglia mia, pare abbiamo trovato cose interessanti... ma ti dirò che poco mi interessa... non mi faccio influenzare da chi legge o chi no... io scrivo perchè ho voglia di farlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Elisabetta, fra parentesi sono venuta a trovarti e hai un bellissimo blog, complimenti. Un saluto al tuo ometto.
      Grazie.
      sinforosa

      Elimina
  8. Gli unici che potrebbero leggere il mio blog sono marito e figlia. Ma non lo fanno!
    Tutto sommato, mi sta bene così! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ah, ah, che ingrati!
      Ciao Patricia e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  9. Se ci si imbattono, sì.
    Ma non credo siano fedelissimi :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva la libertà. Ciao e grazie poliedrico Miki.
      sinforosa

      Elimina
  10. Cara Sinforosa, uno dei motivi per qui ho reso il mio blog privato è mio cognato...un giorno dopo aver letto un mio post un po' personale, si è messo a prendermi in giro...lui lavora con me e non passava momento in qui non mi prendeva in giro...ebbene l'ho reso privato...mai i miei figli e mio marito se volessero potrebbero accedere tramite il mio computer, ma non lo fanno...leggono solo i post che stampo e conservo in un libricino...spero che un giorno possano entrare nel mio blog e leggere i miei post...anche perchè come sai, nel tempo sono diventati sempre più personali, come una sorta di diario...un bacio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, conosco la storia del tuo blog, peccato, però, molti avrebbero potuto leggere le tue belle storie di vita.
      Ciao Valeria e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  11. Il mio blog è aperto a tutti, anche a moglie e figli e nipoti. Le ragazze leggono e non commentano. La mia prima figlia li legge ma me ne parla solo al telefono. Mia moglie nega di averli mai letti, ma mente sapendo di mentire. Se uno di loro avesse un post io sarei il primo a leggerli, perché negarlo? Boh! Probabilmente non commenterei per motivi di privacy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È curioso vedere quante possono essere le reazioni dei nostri cari dinanzi a ciò che postiamo, tu ne riassumi un bel po'.
      Ciao e grazie, Vincenzo.
      sinforosa

      Elimina
  12. Il mio blog è aperto a tutto ma non credo che i miei parenti se non per caso o curiosità una volta ogni secolo vadano a leggermi
    He he he ....... forese è un peccato. Un saluto e buona continuazione di settimana Sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che è un peccato, Arwen, il tuo blog accende la fantasia ed è così singolare.
      Ciao e grazie.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

ULTIMI COMMENTI