La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

mercoledì 24 aprile 2019

La depressione nella terza età

La solitudine, l'ansia per la salute, la mancanza del lavoro, i lutti, la perdita delle relazioni sociali. Possono essere tante le variabili che portano in terza età alla depressione, o meglio ad accusare una sintomatologia depressiva. Una diagnosi non facile perché a volte la depressione può essere anche mascherata (quando i disturbi lamentati dalla persona sono di tutt'altra natura, più di tipo somatico e fisico), mentre altre volte può essere un campanello d'allarme per alcune patologie neurologiche, tipo quelle degenerative del sistema nervoso centrale. Si ritiene che solo il cinquanta per cento delle depressioni senili vengano riconosciute e di queste il cinquanta per cento venga curato in modo adeguato...
... La depressione si manifesta maggiormente con un calo di interesse nello svolgere le più comuni attività quotidiane, con una tristezza persistente, una diminuzione dell'appetito e delle ore di sonno, Si affacciano stanchezza, ansia, agitazione, pensieri negativi, inadeguatezza e sensi di colpa, Si diventa più irritabili, ostili, a volte così sospettosi da arrivare ad avvertire dei veri e propri deliri di persecuzione...
Francesco Fioroni. Medico psichiatra e psicoterapeuta. Dalla rivista Optima salute. Aprile 2019


Dalla rete

sinforosa castoro

22 commenti:

  1. La scienza, i progressi della chirurgia e farmacologia, alimentazione adeguata riescono a far campare un uomo fino a 100 anni.
    Vi è mai capitato di visitare il reparto di andrologia di un ospedale?
    E' qualcosa che fa paura. Volti rinsecchiti, respirazione con aggancio all'ossigeno, alimentazione via flebo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente la “quantità” della vita dipende dalla sua qualità, senza di essa la vita può divenire invivibile. Ciao Gus e grazie per questa tua riflessione.
      sinforosa

      Elimina
  2. Penso che sia una età difficile! ..è innegabile che ci siano ripercussioni del tempo sul corpo e tante cose non si riesce ad accettarle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nyu, non c’è un’età facile.
      L’infanzia ha i suoi perché, non parliamo dell’adolescenza, poi la giovinezza sovente combatte contro l’impossibilità di potersi realizzare economicamente e autonomamente, poi c’è l’età adulta con le responsabilità e le incombenze stressanti quotidiane e poi c’è l’età terza, quarta e via discorrendo. Non credo in ricette magiche, tuttavia mantenere sveglia e attiva la mente, i sentimenti e il fisico penso possa contribuire a invecchiare meglio e quando c'è bisogno non esitare a farsi curare. Chissà! Ciao cara e grazie per la tua attenzione per un argomento così distante da te. Un abbraccio.
      sinforosa

      Elimina
  3. Un pò ci penso e temo per me. Sono reduce da due anni difficili , passati a curar mio padre e diversi e continui malanni. E' arrivata la conferma che andrò in pensione da settembre, ovviamente sono contenta ma ho anche paura di trovarmi tanti giorni vuoti da riempire. Insomma, magari qualcuno mi invidia la pensione ma io sono contenta e preoccupata allo stesso tempo. Non vorrei che fosse l'inizio della depressione. Saluti cari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Mirtillo è una bellissima notizia, altroché! Ti assicuro che non ti annoierai, potrai dedicarti alle mostre, ai viaggi, al blog, a nuovi interessi che magari non hai mai esplorato. Tranquilla, andrà tutto bene e se proprio non riuscirai a stare lontano dalla scuola potrai sempre andare ad aiutare le tue colleghe come volontaria. Un abbraccio.
      sinforosa

      Elimina
  4. Che cosa brutta è la depressione, mando un abbraccio a tutti quelli che ne soffrono, ti auguro un buon 25 aprile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri belli anche a te per domani, la giornata che ci ricorda che la libertà non si può mai dare per scontata. Mi unisco a te nell’abbraccio a tutti coloro che si sentono o sono un po’ depressi invitandoli a essere fiduciosi, perché se ne può uscire e alla grande. Buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  5. Cara Sinforosa, o sono sulla terza età, ma diciamo che sono fortunato. Siamo entrambi vecchi mia moglie 85, io a settembre 89, ma come ho detto siamo fortunati, prima perché viviamo in uno stato che è più organizzato dell'Italia, secondo la salute è abbastanza buona, in più abbiamo i figli che spesso vengono a trovarci...
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, tu sei una roccia e provieni da una generazione immune a queste realtà sempre più frequenti non solo in età avanzata ma a qualunque età. Tu hai vissuto difficoltà che tutti noi delle generazioni seguenti non abbiamo neanche idea e secondo me quelli della tua generazione hanno una forza interiore davvero invidiabile. Non è solo questione di fortuna ma soprattutto di grande, grande forza. Complimenti a te e a Danila e continuate cosi. Un abbraccio.
      sinforosa

      Elimina
  6. sicuramente una malattia molto diffusa al giorno d'oggi, dove tanta gente è decisamente sola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente il senso di solitudine è uno dei tanti motivi che nutrono questo stato d’animo. La cosa buona oggigiorno è che la psicoterapia e i medicinali possono davvero risolvere la situazione. Buona serata e grazie per il tuo interesse.
      sinforosa

      Elimina
  7. La depressione è una piaga del nostro tempo che colpisce tutte le età, non va mai sottovalutata e va curata dai primi sintomi, curarsi si deve e si può, è importante avere il sostegno famigliare perchè a volte i tempi di ripresa sono lunghi e le ricadute possono demoralizzare ancor di più. Mia mamma ne ha sofferto e da quasi 4 anni è subentrata anche la demenza senile, inutile elencare tutti i disagi e il dolore .... Di mio credo che la creatività e la socializzazione siano una buona prevenzione ...speriamo!
    Buona serata
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dici bene, Gio, è una condizione psichica molto diffusa e sempre più diffusa persino nella giovane, giovanissima età. Va riconosciuta, curata e come dici bene si può e si deve riuscire a uscire da questo labirinto di emozioni e sensazioni negative. Un abbraccio alla tua mamma e a te. Buona serata e grazie.
      sinforosa

      Elimina
  8. Risposte
    1. Thank you so much, Elena, good evening.
      sinforosa

      Elimina
  9. Semplicemente credo sia il senso generale di essere arrivati al capitolo finale.
    Inutile girarci intorno, nessuno vuole morire...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La depressione, o disturbi dell’umore, è il risultato di innumerevoli fattori, diversi da persona a persona, e diversi per intensità. La cosa bella, però, è che si può uscirne. Ciao Miki e buona serata.
      sinforosa

      Elimina
  10. in Africa mancano i depressi. qualcosa significherà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anzitutto, benvenuto Francesco, che bello saperti qui.
      Anch’io sovente ho fatto questa riflessione e là dove sono stata, in Africa, non dimentichiamo che è un Paese vastissimo e io ne ho visitato solo una piccolissima parte, ebbene ho visto solamente persone serene e gioiose, nonostante ne avessero di motivi per essere depresse, persone che parevano possedere “un qualcosa” che a noi è ormai sfuggito. Sarà per questo che di ritorno da quel magico e straordinario Paese si soffre del “mal d’africa”. Io ne ho sofferto e per un bel po’. Grazie per questa tua importante riflessione che dovrebbe farci comprendere tante cose. Buon 25 aprile.
      sinforosa

      Elimina
  11. Risposte
    1. ... And unfortunately it is increasingly common at all ages. Hi dear and have a good day.
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.

OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG, PURCHÉ SIA RISPETTOSO.

AVVISO
* Pur sapendo che è limitativo e me ne dispiace, per preservare i Lettori da commenti offensivi da parte di eventuali Blogger non educati e irrispettosi (come è successo, purtroppo), i commenti sono in moderazione e pubblicati il prima possibile.

*La RESPONSABILITÀ del commento è sempre dell'AUTORE.

* Devi essere consapevole che il TUO username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile e che potrà rimandare al TUO Profilo di Blogger
POLICY PRIVACY

* Il Blog segue la BLOGTIQUETTE (qui sotto)
https://it.wikipedia.org/wiki/Blogtiquette

AIUTIAMO I BAMBINI DEL KOSOVO

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO

CERCA NEL BLOG

RUBRICHE

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA

PRELEVA E REGALA