La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUI. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE DELL'ATTENZIONE

sabato 21 maggio 2016

Noi

... È un po' come quando in mezzo a una folla s'intrufola un cucciolo di cane, di gatto o un cucciolo di uomo, si sprigiona e si crea immediatamente un flusso di energia che sa di innocenza, di tenerezza, di voglia di accudimento, di difesa, di amore. Così è di due esseri che si incontrano, nella moltitudine umana, si riconoscono, da subito, e si amano, per sempre, quel sempre che è tutto il tempo di una vita. E domani, do-ma-ni, ventidue maggio, sarà la festa della Trinità che ci ricorda che il "nostro" Dio, a differenza di tutti gli altri conosciuti su questa terra, è un Dio-comunione, un Dio-relazione, un Dio-non-un-io-ma-un-noi, in definitiva un Dio-famiglia.
Nella Trinità c'è uno scambio autentico, gratuito e incessante di tenerezza, attenzione, amore, accudimento, proprio come avviene fra due sposi e poi nella famiglia. Che dire? È già tutto meraviglioso qui in terra, nonostante la caducità della materia che rende imperfetti, difettosi, manchevoli, eccome se manchevoli! Oh mamma mia, ma chissà in Paradiso! Se questo è solo un assaggio di ciò che sarà, di ciò che vivremo l'uno per l'altra, gli uni per gli alti, allora fatico a immaginare cosa si vivrà al di là? Sarà davvero un Paradiso, cominciato, però, qui in terra, da quell'incontro, fra milioni di individui, noi.
«Sì, lo voglio, ancora».
«Sì, lo voglio, ancora».






sinforosa castoro

2 commenti:

  1. chissà cosa accadrà nel aldilà... chissà se le anime si incontreranno... se due persone che si sono amate staranno ancora insieme... chissà

    RispondiElimina
  2. Io penso che sì, le anime, che poi riavranno il loro corpo nella risurrezione del corpo, si riconosceranno e si ameranno ancor di più che in terra, poiché, allora, non ci sarà più la "pesantezza" della carne, del peccato, insito in ciascuno per via del peccato originale.
    Così insegna la nostra fede e così chiedo al Signore di aumentarmela sempre di più.
    Ciao Valeria.
    sinforosa

    RispondiElimina

COMMENTI, SUGGERIMENTI, CRITICHE SONO BEN ACCETTI IN QUESTO BLOG.

ULTIMI COMMENTI