La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog o SCRIVENDOMI A QUESTO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

lunedì 26 gennaio 2015

Omnia mutantur

Omnia mutantur, nihil interit. Tutto cambia, nulla va perduto, nulla scompare. 
Così asseriva Publio Ovidio Nasone (43 a. C. - 18 d. C.) nel XV libro de Le Metamorfosi (poema epico-mitologico)
È vero, tutto cambia e oggi, ancor di più, tutto cambia così velocemente che quasi quasi non riusciamo stare al passo. Ma Ovidio continua dicendo: nulla va perduto
È interessante questa seconda parte della frase. Nonostante le cose si trasformino e cambino in continuazione, rimane comunque traccia di ciò che è stato. Nulla va perduto. Anche per ciascuno di noi. Ogni esperienza, oggi vittoria o sconfitta lascia in noi un arricchimento che nessuno potrà toglierci, nemmeno il tempo che passa, inesorabile.


sinforosa castoro

4 commenti:

  1. E' proprio vero cara Sinforosa.
    Ogni esperienza lascia un segno e ci arricchisce ma spesso lascia anche una cicatrice, e anche quella resterà per sempre!
    Ma questa è la vita!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, alla fine della vita avremo tante cicatrici, come tante rughe, ma che bello! Sarà la testimonianza che abbiamo vissuto intensamente tutto, tutto.
      Un abbraccio
      sinforosa

      Elimina
  2. Ciao Sinforosa.
    Sono d'accordo con quello che hai postato e detto.
    Le nostre rughe, le ostre cicatrici sono una firma indelebile della vita che abbiamo vissuto. Sono la nosta firma in questo mondo. Dicono io ci sono.. io c'ero!
    Così non abbiamo vissuto invano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Patricia, non dovremmo rigettare nulla della nostra vita persino le rughe e i capelli bianchi. Siamo esseri irripetibili... È meraviglioso
      Un abbraccio mia cara
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG. TUTTI I COMMENTI SARANNO PUBBLICATI.