La Rete

LA RETE DIGITALE PUÒ ESSERE UN LUOGO RICCO DI UMANITÀ, NON UNA RETE DI FILI MA DI PERSONE UMANE.
Papa Francesco

BENVENUTO

BENVENUTO E GRAZIE PER IL TEMPO CHE DEDICHI A QUESTO BLOG. MI FA DAVVERO PIACERE CHE TU SIA QUI CON TUTTE LE SCELTE POSSIBILI CHE INTERNET OFFRE OGGI. SENTITI LIBERO DI CONDIVIDERE E COMMENTARE. I TUOI COMMENTI ARRICCHIRANNO IL BLOG E CHIUNQUE PASSERÀ DI QUA. SE LO DESIDERI PUOI ANCHE SCRIVERMI UTILIZZANDO
Il Modulo di Contatto Blog O SCRIVENDO A
sinforosacastoro@gmail.com

AGORÁ

AGORÁ. È L'ANIMO CHE DEVI CAMBIARE NON IL CIELO SOTTO CUI VIVI. L.A.Seneca.

GRAZIE PER L'ATTENZIONE

domenica 18 ottobre 2015

Api, mosche e cani

Api e mosche.
Nel racconto di Sansone, che uccide un leone a mani nude, si narra che dopo qualche giorno ritorna a "vedere la carcassa dell'animale e trova che dentro le api avevano fatto un favo pieno di miele".
Naturalmente quelle che Sansone trovò non erano api (le api, così precise e pulite, non farebbero mai il nido in carne in putrefazione), bensì mosche del gruppo dei Sirfidi,  mosche molti simili alle api per via delle loro strisce gialle e nere e che con quell'aspetto tengono lontani uccelli predatori. Per le  mosche, infatti, quella carcassa era la loro casa e il loro ristorante. È in un ambiente simile che le mosche si nutrono e depongono le larve. E come mai Sansone vede del miele? Sansone, convinto di aver visto delle api, è convinto di vedere il miele, che in realtà non c'è.
Anche il grande poeta Virgilio si stupì per il prodigio della giovenca.
Una giovenca fu uccisa in sacrificio agli dei e lasciata lì a putrefare. Dopo qualche giorno si vide che dalla sua bocca usciva uno sciame di api, che api non erano.
È così che per i popoli antichi l'ape divenne il simbolo della vita che rinasce dalla morte e dalla decomposizione.
Cane
I popoli antichi lo immaginavano come l'animale della soglia. Nell'antica Grecia a guardia dell'Ade (il regno dei morti) ringhiava il cane a tre tesate Cerbero. In Egitto Anubis, il dio dalla testa di sciacallo, accompagnava i defunti negli inferi. Per gli ebrei il cane era un animale impuro poiché, come il maiale, cercava cibo anche nella spazzatura e spesso e volentieri mangiava persino il suo rigurgito.
Nel cane di oggi vive l'antico lupo affamato e nonostante i cani di allora fossero come quelli di oggi: affettuosi, giocherelloni, socievoli, nell'antichità la povertà era tale che nessuno li nutriva e così erano costretti a mangiare carogne e cadaveri. Agli uomini piace sopravvivere, ma non capivano che piace anche al cane e perciò lo giudicavano con disgusto.
















sinforosa castoro

4 commenti:

  1. CIAO SINFOROSA SONO MICHELLE, OGGI SONO VENUTA DA TE CON LA MIA MAMMA CHE TU CONOSCI GIà
    ERO INTERESSATA AGLI ANIMALI DEL VANGELO E HO SCOPERTO TANTE COSE
    STO STUDIANO I SUMERI POI STUDIERò GLI EGIZI COSì SE TROVO L'IMMAGINE DI ANUBIS SAPRò PERCHè è RAFFIGURATO
    PASSERò ANCORA A TROVARTI CON MAMMA è BELLO IL TUO LAVORO CON I BAMBINI
    SEI UNA MAESTRA VERO?
    CIAO MICHELLE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva, finalmente ti conosco. Ciao Michelle e benvenuta in questo piccolo spazio. Sono contenta di leggere le tue parole e sono contenta che ti sia piaciuto questo articoletto, scriverò ancora sugli animali nella Bibbia e così scopriremo insieme queste cose (anch'io non le sapevo e mi sono così piaciute che ho pensato di condividerle).
      Salutami tanto la tua mamma (hai una mamma davvero speciale e non solo la mamma ma tutta la tua famiglia è davvero speciale, sei proprio una bambina fortunata) e, mi raccomando, vieni ancora a trovarmi.
      Un bacione
      sinforosa

      Elimina
  2. Molto interessante! Sia per i simbolismi, sia per capire comportamenti e paure.
    Ti seguirò con molta curiosità ^^
    Buon week end! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Glò. Ci sono libri interessantissimi sull'argomento, le mie sono solo minute conoscenze; mi fa molto piacere che possano interessare ugualmente.
      Buona domenica
      sinforosa

      Elimina

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTO POST.
SE TI FA PIACERE COMMENTA, SUGGERISCI, CRITICA.
OGNI COMMENTO È BEN ACCETTO E ARRICCHISCE IL BLOG.

ULTIMI COMMENTI